Civitavecchia – Schianto sulla A12, 30enne ancora in gravi condizioni

Tantissime trasfusioni di sangue per salvargli la vita. Lo spartitraffico in quel punto era aperto invece che chiuso e il guard rail si è trasformato in una lama micidiale

TARQUINIA – Sta lottando con tutte le sue forze per rimanere in vita Tiziano Monti di Tarquinia, ricoverato da sabato pomeriggio, in gravi condizioni presso il Policlinico Gemelli di Roma.

Il 30enne è rimasto coinvolto in un terribile incidente avvenuto lungo l’autostrada A12 all’altezza del km 61,600 nei pressi del casello Civitavecchia nord, in direzione Roma. Per cause in corso d’accertamento da parte della polizia stradale, Tiziano ha perso il controllo dell’auto, probabilmente a causa della forte pioggia che in quel momento batteva sulla zona.

La sua BMW 320 ha sbandato ed è finita contro il guard rail. Una parte del guard rail si è staccato e si è infilato come una lama all’interno dell’abitacolo del malcapitato conducente.

Sul posto sono intervenuti i Vigili del fuoco di Civitavecchia per liberare il ragazzo dall’abitacolo dove era incastrato tra le lamiere contorte.

I medici del 118 hanno richiesto l’intervento dell’eliambulanza, la stessa che il giovane ha visto alzarsi centinaia di volte visto che svolge l’attività di addetto all’antincendio proprio nella base degli elicotteri Pegaso. Quel Pegaso 33 che lo ha trasferito presso l’ospedale Gemelli di Roma in codice rosso. 

Ricoverato in prognosi riservata con gravissime lesioni agli arti inferiori che purtroppo i sanitari sono stati costretti ad amputare perché il guard rail le aveva tranciate al disopra delle ginocchia.

Le sue condizioni sarebbero ancora molto critiche a causa della grande quantità di sangue perso a seguito delle gravissime ferite agli arti inferiori.

Tiziano si stava recando dalla fidanzata, a Civitavecchia, quando all’improvviso ha perso il controllo del mezzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *