La sensibilità di un cane non ha limiti e supera di gran lunga quella umana

Una storia di adozione come tante, che l’associazione Musi Sereni, concretizza dando una possibilità di vita ai cani togliendoli dai canili o meglio evitando di mandarceli.

 

Grazie al lavoro dei volontari dell’associazione, questi cani vengono lavati, curati e amati, quindi una volta Sereni si impegnano a trovargli una famiglia giusta. In tre anni Musi Sereni ha dato la felicità ad 83 cani adottati da persone che li amano. Cosa poi non di poco conto, la maggior parte di questi cani adottati sono adulti in quanto è più facile far adottare un cucciolo che un cane adulto.

 

Tra le tante famiglie che adottano cani, è capitata questa adozione che veramente tocca nel profondo del cuore, una famiglia aveva perso da poco il proprio fedele amico Zoe e fortunatamente si sono subito recati presso lo stallo di Musi Sereni per adottarne un’altro, e portano a casa questo meticcio che viene chiamato Cico di circa 2 anni di piccola taglia, dopo alcuni giorni scrivono ad una volontaria queste parole:

 

È entrato nelle nostre vite in punta di piedi, rispettando tutto ciò che era di Zoe come se lui non potesse toccarlo, anche se era tutto lì come era rimasto eppure lui odora ma non tocca. La sensibilità con cui ci viene vicino, in silenzio, come se sapesse il dolore che abbiamo nel cuore, i suoi baci contati come per dire “ci sono, aspetto, tranquilli”, aspetterò e rispetterò i vostri silenzi ma sarò qui per alleviare ogni momento triste. Cico è una forza della natura, è sensibile ed educato, buono e paziente. Grazie a lui sono tornata a vedere mio marito sorridere 

 

Musi Sereni ringrazia Giorgia Mancini, Mirko e il fratellino Valerio per dare a Cico il meritato amore che si è guadagnato dopo le diverse sofferenze. Ma ha fatto tornare il sorriso anche alla famiglia che lo ha adottato, quindi da Musi Sereni a Musi Felici.

Supponiamo che non ci sia altro da aggiungere, vi incitiamo solamente a riflettere ogni volta che un cane si avvicina e vi guarda con quegli occhi che parlano più di ogni frase insensata che a volte elargiscono gli umani.

 

 

Per ogni informazione, sia per il volontariato, sia per la visita: tel. 331/3581631. musisereni@libero.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *