Leolandia in Umbria, M5S: “Noi lavoriamo in silenzio, altri chiacchierano e fanno propaganda sulla pelle dei più deboli”

‘Invitalia’ – l’agenzia pubblica controllata dal Ministero dello Sviliuppo Economico – ha approvato l’erogazione del finanziamento pubblico (circa 24 milioni di euro) per la realizzazione del parco giochi ‘Leolandia’ lungo il raccordo autostradale tra Terni e Orte, nel territorio del Comune di Narni (località San Liberato-Nera Montoro). Il M5S locale ringrazia il sottosegretario allo Sviluppo Economico Laura Agea

Accogliamo con entusiasmo ed orgoglio la notizia dell’approvazione e sblocco definitivo del progetto di Leolandia, il nuovo parco di divertimenti che sorgerà a Narni.

 

Nel corso di questi anni abbiamo lavorato, in religioso silenzio, per sostenere questo progetto nelle interlocuzioni con i livelli di Governo.

Una sferzata nella stagnazione del tessuto economico del ternano-narnese, nuova occupazione e una prospettiva di futuro per l’intero territorio dell’Umbria meridionale.

 

Alle chiacchiere, al ciarlare scomposto di chi è capace solo a fare propaganda sulla pelle dei deboli, contrapponiamo fatti e risultati.

Noi la politica la facciamo così.

Un importantissimo ringraziamento alla Sottosegretaria Laura Agea per l’impegno profuso nel velocizzare i tempi di approvazione e poter così vedere aperti i cancelli di Leolandia il prima possibile. Finalmente un passo avanti per il nostro territorio ed il rilancio di un’area critica e fortemente depressa.

 

Thomas De Luca, Capogruppo M5S Regione Umbria

Tramini Luca, Capogruppo M5S Comune di Narni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *