Coronavirus – Civitavecchia, caso unico in Italia con quattro neonati positivi trasferiti per sicurezza a Roma (sono asintomatici)

Trasferiti all’ospedale pediatrico Bambino Gesù con le mamme, anch’esse positive. Sono nati al San Paolo negli ultimi 20 giorni

CIVITAVECCHIA – La notizia nessuno la voleva confermare. Poi, in tarda serata la cosa è diventata di dominio pubblico. Primo caso assoluto in Italia per numero contemporaneo di neonati risultati positivi al Covid-19 e tutti di Civitavecchia.

Sui quattro neonati e le loro madri positivi al coronavirus a Civitavecchia: “La Asl Roma 4 – spiega l’azienda in una nota – comunica che, dopo aver effettuato i tamponi per ricerca covid-19 ai nuovi nati negli ultimi 20 giorni presso l’ospedale San Paolo e alle loro madri, 4 bimbi e le mamme sono risultati positivi”.

Dalla Asl Roma 4 rassicurano, i bambini stanno bene ma, “pur non destando le loro condizioni di salute alcuna preoccupazione e a solo scopo precauzionale, sono stati ricoverati in osservazione presso l’ospedale pediatrico Bambino Gesù di Palidoro. Sentiti i sanitari del Bambino Gesù, tutti risultano in ottime condizioni di salute e, completato il monitoraggio in corso, saranno dimessi il prima possibile al proprio domicilio”.

2 Replies to “Coronavirus – Civitavecchia, caso unico in Italia con quattro neonati positivi trasferiti per sicurezza a Roma (sono asintomatici)

  1. Licenziano i medici di PS perché si rifiutano di lavorare senza DPI cosa si può pretendere da gente che gestisce la situazione dietro una scrivania. Andassero loro a morire

  2. Licenziano in tronco i medici di pronto soccorso che si rifiutano di lavorare senza DPI. Che ci si può aspettare da gente che dice di gestire la situazione da una scrivania con il culetto sulla poltrona. Andassero a morire loro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *