Viterbo – Marocchino fa incetta di merce alla Conad senza pagare. All’uscita bloccato dai carabinieri e arrestato

VITERO – Nell’ambito dei servizi di controllo del territorio, predisposti anche per fronteggiare l’emergenza COVID-19, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Viterbo, ieri pomeriggio hanno arrestato un cittadino di origini marocchine di anni 35, senza fissa dimora.

L’uomo è stato bloccato dai carabinieri, all’interno della galleria commerciale dello “Spazio Conad” di Viterbo, mentre stava portando via alcolici, materiale elettronico come cuffie, speaker e batterie, rasoi da barba ed abbigliamento, per un valore di centinaia di euro.

Nonostante l’accesso al supermercato fosse contingentato come da disposizioni sanitarie, il soggetto, dotato di mascherina, ha comunque aspettato il proprio turno per entrare, per poi fare razzia della merce e nasconderla all’interno dello zaino, dopo avere rimosso i dispositivi antitaccheggio. Per non destare sospetto si recava poi alle casse per pagare un solo litro di latte. I suoi movimenti non sono passati inosservati al personale addetto alla vigilanza che immediatamente ha avvertito i Carabinieri.

L’uomo è stato tratto in arresto per furto aggravato mentre la merce è stata restituita al supermercato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *