Regione Lazio – Scandalo mascherine, Corrotti (Lega): “Tulumello scappa da verità”

ROMA – “Ieri il Direttore dell’Agenzia regionale di Protezione civile Tulumello si è rifiutato di venire a chiarire al Comitato regionale di controllo contabile alimentando così i sospetti sul caso; ma sa bene anche lui che non potrà fare lo stesso lunedì prossimo, in quanto lo Statuto della Regione Lazio, all’art.33 comma 5 lettera b, sottolinea come “le commissioni permanenti svolgono funzioni di sindacato ispettivo sull’attività della Regione nonché degli enti pubblici dipendenti, delle agenzie e degli organismi in essa istituiti.

A tal fine possono ordinare l’esibizione di atti e documenti e convocare, previo avviso al Presidente della Regione ed al Presidente del Consiglio, i titolari di organismi ed uffici della Regione nonché gli amministratori ed i dirigenti di enti pubblici dipendenti ed agenzie da essa istituiti, i quali sono tenuti a fornire tutti i documenti e le informazioni richiesti senza che possa essere opposto il segreto d’ufficio”.

La vicenda è così solamente rimandata con più tempo per ripensare sulla gestione dell’emergenza e delle misure intraprese che dovrà spiegare in audizione. Tulumello risponda alle leggi e alle istituzioni, non ai comunicati della maggioranza.” Così in una nota Laura Corrotti, consigliere Lega Regione Lazio e vice presidente della commissione protezione civile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *