Terni – Coronavirus, imprenditore Eusebio Belli: “mia figlia bloccata in Brasile”

TERNI – “Mia figlia è in Brasile, deve tornare nel nostro Paese, ma il volo è stato spostato per quattro volte, e’ una situazione imbarazzante”. Lo ha detto all’AGI Eusebio Belli, imprenditore ternano titolare della società “Ced Legale e Management”, un’azienda che si occupa di consulenza per aziende che si stanno affacciando al mondo del business.

“Brigitte ha 24 anni e, dopo essersi laureata, è partita per San Paolo il 2 marzo per andare a trovare i suoi zii. – ha spiegato l’imprenditore – Alla partenza purtroppo è esplosa l’emergenza sanitaria da coronavirus e l’Italia ha iniziato a togliere i voli”.

Da qui, ha raccontato Belli, è iniziata un’odissea con lo spostamento del volo di rientro. “Lei aveva programmato di rientrare su un volo l’8 aprile, prima di Pasqua. Poi è stato spostato all’11 aprile, e ancora al 2 maggio. Infine, il 10 aprile ci hanno chiamato per dirci che il volo è stato cancellato e spostato ulteriormente al 17 maggio”, ha detto l’imprenditore amareggiato. “Ho perso mio papà per un infarto il 23 marzo – ha aggiunto – mia figlia è dall’altra parte del mondo e sono preoccupato”.

Belli ha spiegato di aver scritto una mail il 10 di aprile all’Unita’ di Crisi della Farnesina, ma di non aver ancora ricevuto risposta al 17 di aprile.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *