Bracciano – 1200 pizze per i più bisognosi: dal nosocomio cittadino fino a Cerveteri

BRACCIANO – Riceviamo e pubblichiamo – Quello che arriva sarà per molti un 1 maggio “differente” dai soliti degli anni passati, ma la solidarietà non ha confini ed è il motore che alimenta la speranza ed in questo momento ce n’è davvero tanto bisogno.

Da questo principio è nato il gesto dei titolari della pizzeria “Il Grillo” di Piazza Don Cesolini a Bracciano che, in un momento così difficile, hanno deciso di condividere con noi il progetto “Amicizia e Solidarietà senza confini” donando, in coincidenza con la festività del prossimo 1 maggio, ben 1.200 pizze margherite con impasto a lunga lievitazione (72 h) di cui 1.000 (mille) destinate alla comunità di Bracciano e all’ospedale Padre Pio con tutti gli operatori medici, infermieri e vigilanza presenti nella medesima giornata festiva e le altre 200 unità circa alle famiglie e persone bisognose di Cerveteri. Non vi nascondiamo che questa ulteriore azione caritatevole, così spontanea e proveniente da un altro  comune a favore della parte più bisognosa del nostro territorio, ci ha riempito il cuore e non potevamo non accoglierla con entusiasmo e gioia mettendoci noi stessi a loro disposizione. Grazie al raccordo con il Comune di Bracciano, le Associazioni di volontariato e i titolari della pizzeria “Il Grillo” (che preferiscono mantenere l’anonimato),tutte le pizze generosamente donate verranno distribuite grazie al sostegno di tanti amici e Associazioni sempre nel rispetto della sicurezza dei divieti e del vigente DPCM. Un piccolo gesto con il quale, questa volta, De Angelis, Orsomando e Grando hanno voluto collegare, andando oltre gli steccati e colori politici, con un “filo immaginario” di solidarietà sociale i tre comuni di Bracciano, Ladispoli e Cerveteri. Una sinergia e disponibilità per le quali la pizzeria il ”Grillo” e noi ringraziamo sin da ora l’Amministrazione del Comune di Bracciano, le Associazioni (tra cui la Misericordia), tutte le Autorità locali (Carabinieri, Polizia Locale, Protezione Civile, Vigili del Fuoco) oltre che alcune realtà imprenditoriali, come la società Tekneko srl, e tutte le Associazioni e i volontari, comprese quelle di Ladispoli e Cerveteri, che si sono messe gratuitamente a disposizione. Speriamo di condividere ancora, con tanti altri, il progetto “Amicizia e Solidarietà senza confini” e ripetere ancora altre mille volte questo tipo di gesti che donano una seppur piccola speranza ma sono di grande importanza per le famiglie in difficoltà. E’vero che una pizza non salverà il mondo, ma può riscaldare il cuore e riempire una pancia vuota, donando tanto amore con pochi e semplici ingredienti. Un simbolico gesto di conforto in un momento difficile per tanti.

Se desiderate aiutarci o desiderate fare qualcosa per chi è meno fortunato non esitate a contattarci alle nostre email (aldodea@tiscalinet.it o salvatore.orsomando@gmail.com ) o su Facebook per aumentare questa grande famiglia del progetto “ Amicizia e Solidarietà senza confini” perché nessuno si senta più solo.

E’ dura ma tutti insieme ce la possiamo fare GRAZIE a tanti benefattori come la pizzeria il “Grillo”

             Aldo De Angelis e Salvatore Orsomando consiglieri comunali Cerveteri

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *