Viterbo – Asl: “Scelta o revoca del medico, si può fare domanda anche da casa”

VITERBO – La Asl ha attivato una modalità di scelta e revoca del medico di medicina generale e del pediatra di libera scelta che, anche dopo il 4 maggio, consentirà ai cittadini di presentare le domande da casa, tramite mail o telefono, senza doversi recare fisicamente ai Centri unici di prenotazione.
Nella mail dovrà essere allegato il modello di auto dichiarazione compilato, la copia di un documento di identità valido e della tessera sanitaria. Nel caso si intenda effettuare la scelta via telefono, è necessario comunicare all’operatore le proprie generalità, gli estremi del documento di riconoscimento in corso di validità e dichiarare la scelta o il cambio che si intende effettuare per sé stesso o per i minori nei confronti dei quali si esercita la tutela.
Per tutte e due le modalità, sarà possibile richiedere l’invio dell’esito della richiesta via mail.
Per il Distretto A, è possibile contattare gli uffici di Tarquinia alla mail ufficioasbdistrettoa@asl.vt.it e ai numeri telefonici 0766 846257 e 846206, e gli uffici di Montefiascone alla mail pua.montefiascone@asl.vt.it e al numero telefonico 0761 1860342.
Per il Distretto B è possibile contattare gli uffici della Cittadella della salute agli indirizzi mail roberta.merlo@asl.vt.it e carlo.quintarelli@asl.vt.it e ai recapiti telefonici 0761 704775 e 0761 236789
Per il Distretto C è possibile contattare gli uffici di Civita Castellana alla mail pua.distrettoc@asl.vt.it e al numero telefonico 0761 592343, e gli uffici di Vetralla alla mail pua.vetralla@asl.vt.it e al numero telefonico 0761 338762.
L’elenco dei medici disponibili è consultabile cliccando sul seguente link www.salutelazio.it/ricerca-medici.

Inoltre, i cittadini residenti nella provincia di Viterbo possono effettuare i pagamenti delle prestazioni sanitarie prenotate tramite il ReCUP anche via web, utilizzando il portale della Regione Lazio “PagaOnline” e accedendo al link https://pagaonline.regione.lazio.it.
Il pagamento elettronico delle prestazioni sanitarie, erogate sia in regime di Sistema sanitario nazionale, sia in regime di Attività libero professionale intramoenia (ALPI), può essere effettuato indistintamente con carte di credito e carte di debito (carte ricaricabili), con bonifico bancario o con tutti gli altri sistemi messi a disposizione dal nodo nazionale dei pagamenti in base alla modalità che più conviene al cittadino.
Per pagare elettronicamente la prestazione sanitaria basta collegarsi al portale PagaOnline, inserire il codice fiscale dell’intestatario e il codice di pagamento (IUV) di 15 cifre associato alla prestazione stessa, che viene rilasciato all’atto della prenotazione dal centro unico di prenotazione regionale (ReCUP). Con queste due informazioni si può individuare la posizione debitoria e predisporre il pagamento.
Al termine della transazione, il sistema invierà una mail alla casella di posta elettronica indicata dall’utente che conterrà il link dove sarà possibile scaricare la quietanza di pagamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *