Tarquinia, ztl e aree pedonali: tutti i dettagli

Il centro storico risulta suddiviso in tre sezioni: centro storico con la zona a traffico limitato, area pedonale di Santa Maria in Castello e area pedonale variabile di corso Vittorio Emanuele

TARQUINIA – L’ordinanza è entrata in vigore lunedì, ma ancora in pochi hanno capito realmente di cosa si tratta e molti cittadini avanzano rimostranze. Commercianti, titolari di ristoranti, bar e negozi si affrettano a fare chiarezza sui social: “Nei giorni feriali fino alle 19 si può circolare”.

E ancora: “Sabato e prefestivi il centro storico è aperto alla circolazione dalle 4 alle 13. Domenica e festivi il centro rimarrà chiuso alla circolazione, escluso gli autorizzati”. E anche: “In caso di una sosta veloce nei parcheggi blu del corso, di piazza Matteotti (Comune) e dell’Alberata, cliccando due volte sul tasto verde della colonnina si ottengono 30 minuti gratuiti”.

Al centro del dibattito, che divide i cittadini tra favorevoli e contrari, l’ordinanza 66 che di fatto rivoluziona la viabilità nel centro storico di Tarquinia disciplinando la zona a traffico limitato e le aree pedonali. Secondo le intenzioni dell’amministrazione Giulivi, il provvedimento nasce dalla necessità di soddisfare diverse esigenze, quali quelle di “tutelare prevalentemente la fruibilità pedonale del centro storico; tenere conto degli effetti del traffico sulla sicurezza della circolazione, sulla salute ambientale, sul patrimonio architettonico e culturale della città”, ma anche di “garantire a tutte le attività ristorative, durante l’orario di servizio, l’utilizzo del suolo pubblico e il maggior distanziamento tra i tavoli (obbligato dall’emergenza Covid-19)”.

Con le nuove disposizioni, il centro storico risulta suddiviso in tre sezioni: due aree pedonali, quella di Santa Maria in Castello, con limitazioni attive h24 e accesso ai soli autorizzati; e quella di corso Vittorio Emanuele, attiva nei giorni feriali dalle 19 alle 4 del giorno successivo, dalle 13 alle 24 dei prefestivi e dalla mezzanotte dei festivi alle 4 del primo giorno feriale, fasce in cui l’accesso sarà vietato anche ai veicoli autorizzati al passaggio all’interno della Ztl e consentito solo a veicoli autorizzati come mezzi di soccorso o per emergenza; e la Ztl del centro storico, delimitata da quattro varchi principali di via di Porta Tarquinia, piazzale Europa, Barriera San Giusto e Alberata. La zona a traffico limitato è attiva dalle 19 alle 4 dei giorni feriali, dalle 13 alle 24 dei prefestivi e dalla mezzanotte del festivi alle 4 del primo giorno feriale successivo. Negli orari di ztl tutto il centro storico sarà accessibile solo agli autorizzati e alcune vie diventeranno aree pedonali (via F. Cavallotti, vicolo Breve, alberata Dante Alighieri, via dei Granari, via G. Bruno e via Mazzini). Anche quando i varchi non saranno attivi, i non autorizzati si vedranno vietato l’accesso in alcune vie del centro che resteranno accessibili ai soli autorizzati anche negli orari esterni alla ztl.

Z.T.L. CENTRO STORICO La zona a traffico limitato nel centro storico prevede limitazioni variabili, ed ha 4 varchi principali d’ingresso. E’ individuata nell’area racchiusa dall’intersezione di via Porta Tarquinia con via Ettore Sacconi e via Ripagretta (VARCO 1), dall’intersezione di via Umberto I e Piazzale Europa (VARCO 2), dall’intersezione di viale Bruschi Falgari con via Lunga e via Montana, dall’intersezione di via Giuseppe Volpini con piazza Cavour (VARCO 3), dall’intersezione di via della Ripa con via Porta Castello e dall’intersezione di via Alberata Dante Alighieri con Strada Vicinale della Fornace – Fontanelle (VARCO 4).

AREA PEDONALE A S. MARIA IN CASTELLO Si tratta di un’area compatta in adiacenza alla Z.T.L. centro storico con limitazioni attive 24 ore su 24. Ha 2 varchi principali ed è individuata nell’area racchiusa dall’intersezione di via Valverde con via Fontana Nuova (VARCO 5) e dall’intersezione di via della Ripa con via Porta Castello (VARCO 6).

AREA PEDONALE VARIABILE CORSO V. EMANUELE Si tratta del tronco stradale/pedonale situato all’interno della Z.T.L. del centro storico, con limitazioni variabili, delimitato da 1 varco principale individuato dall’intersezione di via Giuseppe Volpini con piazza Cavour (VARCO 3). E’ accessibile al traffico veicolare durante l’orario di ztl non attiva.

VIABILITA’ VEICOLI NON AUTORIZZATI (2.1): Possono circolare nei giorni feriali dalle 4 alle 19; nei prefestivi dalle 4 alle 13 i varchi risultano spenti (ztl non attiva) e la viabilità consentita ai non autorizzati interessa le seguenti vie e piazze: via di Porta Tarquinia, via dell’Orfanotrofio, via della Ripa, via di Porta Castello, via Giuseppe Mazzini, via Montana, via di S. Giuseppe, via dello Statuto, via Alberata Dante Alighieri, piazza Giacomo Matteotti, corso Vittorio Emanuele, via Lunga, via delle Mura, via Giosuè Carducci, via XX Settembre, via Guglielmo Marconi, via Cesare Battisti, via Roma, via Falgari, via delle Torri, via del Duomo, via Giordano Bruno (dall’intersezione con via del Duomo fino a piazza S. Stefano), via dei Granari, via della Cateratta.

VIABILITA’ RISERVATA AI SOLI VEICOLI AUTORIZZATI (2.2): Giorni feriali dalle ore 4,00 alle ore 19,00; nei prefestivi dalle ore 4,00 alle ore 13,00 i varchi risultano spenti (ztl non attiva) e la viabilità riservata ai soli autorizzati, oltre alle vie e piazze precedenti, interessa le seguenti vie e piazze: via di S. Leonardo, vicolo Breve, via Menotti Garibaldi, via Felice Cavallotti, via della Salute, via Convalescentorio Quaglia, via della Caserma, via Roma (dall’intersezione con via della Salute all’intersezione con via Cesare Battisti), via del Riposo, via dei Magazzini, via S. Pancrazio, via della Pace, via S. Fortunato, via S. Giacomo, vicolo Storto, vicolo Segreto, via S. Martino, via Antica, via degli Archi, via dell’Archetto, via Forno, via Giordano Bruno, (dall’intersezione con via del Duomo fino all’intersezione con Corso V. Emanuele), via Giacomo Setaccioli, via della Sacrestia, via dei Granari (dall’intersezione con via della Cateratta fino all’intersezione con via delle Torri)

ZTL ATTIVA (2.3): Giorni feriali dalle 19 alle 4 ; giorni prefestivi dalle 13 alle 24 ed i giorni festivi dalle ore 0,00 alle ore 4,00 del primo giorno feriale, tutto il centro storico sarà accessibile solamente agli autorizzati (ztl attiva) ed in particolare saranno trasformati in aree pedonali(durante l’orario di servizio delle attività ristorative) i seguenti tronchi stradali: via Felice Cavallotti (dall’intersezione con Piazza G. Matteotti fino all’intersezione con via dello Statuto), vicolo Breve, via Alberata Dante Alighieri, via dei Granari (in particolare il tratto di intersezione con via delle Torri), via Giordano Bruno, via Giuseppe Mazzini, via Antica. A seguito della chiusura di via Mazzini, principale via di uscita del centro storico, già disposta con apposita ordinanza, il flusso di traffico veicolare del quadrante compreso tra via dell’Orfanotrofio, via delle Torri e via S. Pancrazio è deviato sul seguente itinerario: Deviazione su Via delle Torri in corrispondenza dell’intersezione di quest’ultima con Via della Ripa Percorrenza di Via delle Torri fino all’intersezione con Corso Vittorio Emanuele, Svolta su Piazza Giacomo Matteotti continuando poi su Via di S. Giuseppe Svolta su Via dello Statuto Svolta su Via Giuseppe Garibaldi ed uscita dal centro storico tramite Via Bruschi Falgari

MODIFICHE (2.4) Le vie soggette ad inversione di marcia sono: via del Duomo, via Giordano Bruno (dall’intersezione con via del Duomo fino a piazza S. Stefano), via della Sacrestia, via delle Torri (dall’intersezione con via della Ripa fino a piazza S. Stefano), via S. Martino, via Antica.

VEICOLI NON AUTORIZZATI ORARIO DIVIETO DI TRANSITO E SOSTA: Nella ztl centro storico: giorni feriali dalle 19 alle 4 del giorno seguente; giorni prefestivi dalle 13 alle 24; giorni festivi dalle ore 00:00 alle ore 04:00 del primo giorno feriale. All’interno delle vie definite al punto 2.2, il divieto di transito e sosta ai veicoli non autorizzati sarà in vigore nei giorni feriali e festivi 24 ore su 24. Nell’area pedonale S. Maria in Castello: feriali dalle ore 0:00 alle ore 24:00; festivi dalle 0:00 alle ore 24:00. Nelle aree pedonali variabili: La vigenza di area pedonale e divieto di transito e sosta su corso Vittorio Emanuele è: feriali dalle 19 alle 4 del giorno seguente; prefestivi dalle 13 alle 24; festivi dalle ore 00:00 alle ore 04:00 del primo giorno feriale. In quanto area pedonale durante l’orario di Ztl attiva, il divieto di transito su Corso Vittorio Emanuele è esteso anche ai veicoli autorizzati al passaggio all’interno della Ztl, eccetto veicoli autorizzati nella fattispecie(ad es. mezzi di soccorso, mezzi necessitati per emergenza ecc.).

CARICO E SCARICO MERCI: Il carico e scarico merci è autorizzato all’interno della Z.T.L. centro storico e nelle aree pedonali: feriali dalle ore 04:00 alle ore 09:00 dalle ore 14:00 alle ore 16:00; prefestivi dalle ore 04:00 alle ore 09:00. Per i corrieri regolarmente iscritti all’albo, il transito e la sosta per la consegna è sempre consentita, senza creare intralcio alla circolazione, ad eccezione dei tronchi stradali trasformati in aree pedonali (punto 2.3). I veicoli che avranno libero accesso alla Z.T.L. del centro storico saranno: autoveicoli autorizzati, motoveicoli e ciclomotori autorizzati, veicoli a servizio di persone invalide, Forze dell’ordine, mezzi di soccorso, Vigili del fuoco, veicoli per carico e scarico merci (durante l’orario prestabilito), velocipedi, veicoli elettrici autorizzati. I veicoli che avranno libero accesso all’area pedonale di S. Maria in Castello saranno: autoveicoli autorizzati appartenenti ai residenti all’interno dell’area pedonale, motoveicoli e ciclomotori autorizzati appartenenti ai residenti all’interno dell’area pedonale, veicoli a servizio di persone invalide, Forze dell’ordine, mezzi di soccorso, Vigili del fuoco e Velocipedi.

Nel disciplinare allegato all’ordinanza sono regolamentate le diverse tipologie di autorizzazioni e permessi che consentono la deroga alla disciplina ordinaria della circolazione; i requisiti per l’ottenimento degli stessi, la competenza al rilascio e le sue modalità, le agevolazioni previste per le diverse categorie. Tutte le autorizzazioni(ZSC) rilasciate in data antecedente all’entrata in vigore dell’ordinanza sono pertanto revocate.

L’ordinanza sottolinea anche che durante l’orario di Z.T.L. attiva, agli autorizzati del“Centro Storico”in possesso di contrassegno/pass tipologia“R”sarà consentita la sosta gratuita anche sugli stalli blu delle aree di parcheggio di“Barriera S. Giusto”e di“Bruschi Falgari”(scuole elementari) dalle ore 19:00 alle ore 08:00 del giorno seguente.

A richiesta degli agenti preposti al controllo, il contrassegno o il permesso di circolazione o sosta deve essere sempre e in ogni caso esibito per dar modo di verificarne l’autenticità ed il rispetto delle prescrizioni in esso contenute. L’uso delle autorizzazioni in maniera difforme a quanto previsto dall’ordinanza o del disciplinare allegato, oltre all’applicazione delle sanzioni previste dal vigente codice della strada, darà luogo anche al provvedimento di revoca del titolo. I trasgressori saranno puniti con le sanzioni amministrative pecuniarie ed amministrative accessorie previste dagli articoli 7, 157, 158 e 159 del D.Lgs. 285/92.

One Reply to “Tarquinia, ztl e aree pedonali: tutti i dettagli”

  1. buongiorno, volevo chiarimenti sull’AREA PEDONALE A S. MARIA IN CASTELLO , nello specifico cosa si intende nell’area racchiusa dall’intersezione di via Valverde con via Fontana Nuova in quanto tra queste due vie insiste via di poggio ranocchio dove io risiedo, da quello che si capisce il divieto inizia con la salita verso l’arco che immette in piazza Santa Maria in Castello quindi via di poggio ranocchio dovrebbe essere libera.
    In attesa di una cortese risposta porgo cordiali saluti
    Simone Enrico Franchetti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *