Tarquinia – Manganaro, il poliziotto eroe, lascia il comando e va a Carrara. Ieri sera grande festa e targhe di ringraziamento per lui

Promosso a primo dirigente per meriti straordinari, ha ricevuto targhe ricordo dal Comune di Tarquinia e quello di Montalto di Castro. Il sindaco Giulivi: “La città grata ad un uomo delle istituzioni che, con coraggio e altruismo, ha difeso e difende lo Stato e i suoi uomini”

TARQUINIA – La sezione locale dell’Anps della Polizia di Stato saluta con un arrivederci il Primo dirigente della Polizia di Stato Daniele Manganaro, promosso per merito straordinario e trasferito ad alto incarico.

Manganaro dirigerà il Commissariato di P.S. di Carrara.

Daniele Manganaro premiato dai sindaci di Tarquinia e Montalto di Castro

“Per circa 2 anni questo eroe dei giorni nostri – afferma Maurizio Paliani, presidente Anps Vivenzio Peruzzi – ha diretto in modo esemplare il Commissariato P.S. di Tarquinia, premiato con encomi solenni, encomi, lodi, premi in denaro e compiacimenti dal Ministero dell’Interno, nonché medaglia d’Argento al Valore ambientale e Civica Benemerenza dal Ministero dell’Ambiente nel 2018, Medaglia d’Oro dal presidente della Regione Sicilia e medaglia d’oro con Civica Benemerenza da parte di 17 Sindaci del Messinese e rispettivi Consigli Comunali in Seduta Congiunta, Premio Alata Solertia nel 2015, Premio Città di Ficarra nel 2016, premio Protagonista d’Oggi Sant’Agata di Militello nel 2016, nel XXII Memorial “Rosario Livatino” dichiarato “Eroe della Polizia di Stato 2016”, premiato con il titolo di “Premio sbirro” 2016 dalla Fondazione Caponnetto.

Altre benemerenze ed onoreficenze gli sono stati tributati da vari Enti, per aver combattuto agromafie, ecomafie, abigeato e macellazione clandestina di animali. Tarquinia perde un poliziotto valido che acquista Carrara con il suo insediamento”.

Infine ieri sera, durante la manifestazione in corso presso la Valle del Marta, il sindaco Alessandro Giulivi ha fatto dono di una targa ricordo a Daniele Manganaro per ringraziarlo dei due anni dedicati con passione e dedizione al servizio della città di Tarquinia.

Anche Montalto di Castro con Sergio Caci e Luca Benni, ha omaggiato il poliziotto eroe con una targa ricordo.

Il titolare dell’azienda che ospitava l’evento, Mario Pusceddu, ha invece consegnato una bottiglia di Brandy Numa, campione del mondo al San Francisco World Spirits Competition 2020.

L’unico rammarico, per il territorio viterbese, di non essere stati in grado di trattenere in servizio un uomo dello Stato così importante e fatto “scappare” in terra Toscana.

Anche la redazione si associa ai saluti di un poliziotto davvero straordinario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *