Grotte di Castro – Lavorava e percepiva reddito di cittadinanza, arrestato trentenne

Grotte di Castro – Lo scorso fine settimana i Carabinieri della locale stazione eseguivano un ordine di carcerazione, a carico di un 30 enne del posto.
L’uomo, che i militari dell’Arma nel 2011 avevano già denunciato per guida in stato di ebbrezza alcolica, stava scontando la pena beneficiando di misure alternative alla detenzione di quattro mesi per cui era stato condannato. Operaio presso una ditta edile del posto, l’uomo aveva prodotto documentazione attestante l’espletamento di attività lavorativa necessaria al sostentamento, ma  aveva presentato anche domanda per beneficiare del reddito di cittadinanza dichiarando  che non aveva lavoro.

Sono scattate così le indagini condotte dai Carabinieri di Grotte di Castro, con l’ausilio dei colleghi del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Viterbo,  che hanno portato alla denuncia dell’ uomo perché aveva falsamente attestato di avere i requisiti per il reddito di cittadinanza, e falsi anche i  i documenti attestanti la sua attività lavorativa. L’ uomo è stato arrestato e dovrà espiare la pena di 4 mesi di reclusione al carcere di Mammagialla.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *