Viterbo rischia di perdere il Ministro Lamorgese al cui posto ambisce Zingaretti

VITERBO – La Città dei Papi ha dato i natali a Giuseppe Fioroni, unico vero ministro della storia repubblicana che possa vantare un traguardo così alto nella politica nazionale.

Poi ci sono stati tanti politici che hanno “acquisito” una sorta di cittadinanza onoraria magari perché in questa Città hanno lavorato o vissuto per uno o più motivi.

Luciana Lamorgese in Armignacco

Il legame di Luciana Morgese, ministro dell’Interno, è il marito Orlando Armignacco già direttore di Malattie Infettive di Belcolle, in pensione ma che è rimasto nel Comitato dei Saggi voluto dal Direttore Generale Daniela Donetti.

Orlando Armignacco, è un virologo di grande esperienza e del calibro di Bassetti, Zangrillo, Galli e Ilaria Capua quindi è di grande supporto scientifico per la moglie che tratta migranti positivi al Covid-19 che sta distribuendo con grande attenzione in tutta Italia ed in particolare nel viterbese (vedi Proceno ed Orte).

In molti ricordano il suo autorevole intervento al Teatro Caffeina quando il coronovirus stava prendendo piede in Italia. La sintesi del suo pensiero poi era ineccepibile:  “Le precauzioni vanno prese, le indicazioni seguite con correttezza, ma questo virus non è pericoloso come lo raccontano e non è il caso di farsi prendere dal panico. La paura e il nervosismo sono solo nelle condizioni di peggiorare la situazione”.

 

Armignacco illustra la non pericolosità del Coronavirus al Teatro Caffeina

 

Aveva ragione, in Italia sono morte solamente 35mila persone e in tutto il mondo poco meno di 700mila.

Lui e la moglie ministro quindi hanno un occhio di riguardo per il nostro territorio e dobbiamo difenderli dal tentativo del premier Conte di mandare a casa Luciana Lamorgese sostituendola con il re degli aperitivi sui Navigli infetti, cioè Nicola Zingaretti.

Secondo i maggiori quotidiani nazionali (oggi ne parla anche Il Messaggero), infatti, al Viminale ci potrebbe finire Nicola Zingaretti: di male in peggio, insomma, considerato che il ministero degli Interni deve gestire il dossier-chiave dell’immigrazione. Il M5s potrebbe accettare lo scambio, poiché ritiene la Lamorgese sacrificabile nonostante abbia l’esperto in casa di Covid-19.

Speriamo Viterbo non si lasci sfuggire l’occasione di avere un ministro come Lamorgese e la difenda con tutte le forze politiche coese al grido: “Più migranti infetti per tutti”; tanto anche il marito della Ministra, Orlando Armignacco, è forte sostenitore della non pericolosità del virus.

2 Replies to “Viterbo rischia di perdere il Ministro Lamorgese al cui posto ambisce Zingaretti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *