Lockdown, indagato mezzo Parlamento – La denuncia di Taormina ha fatto arrivare avvisi di garanzia a Conte, Di Maio, Bonafede, Gualtieri, Guerini, Lamorgese e Speranza

L’addetta stampa di Palazzo Chigi, Rocco Casalino minimizza: “Atto dovuto”

ROMA – Il Presidente del Consiglio Conte e i Ministri Bonafede, Di Maio, Gualtieri, Guerini, Lamorgese e Speranza hanno ricevuto una notifica riguardante un avviso ex art. 6, comma 2, legge cost. n. 1/1989 da parte della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Roma.

L’avviso riguarda la trasmissione al Collegio di cui all’art. 7 della citata legge cost. n. 1/1989 degli atti di un procedimento penale iscritto per i delitti di cui agli artt. 110, 438, 452 e 589, 323, 283, 294 c.p., che origina da varie denunce da parte di soggetti terzi provenienti da varie parti d’Italia.

Si tratta di denunce che riguardano la gestione dell’emergenza Covid. La trasmissione da parte della Procura al Collegio – si legge in una nota di Palazzo Chigi che ne ha dato annuncio – in base alle previsioni di legge, è un atto dovuto”.

“La trasmissione da parte della Procura al Collegio”, il tribunale dei ministri, “in base alle previsioni di legge, è un atto dovuto. Nel caso specifico tale trasmissione è stata accompagnata da una relazione nella quale l’Ufficio della Procura “ritiene le notizie di testo infondate e dunque da archiviare””. Lo si legge nella nota di Palazzo Chigi con cui si rende noto che il premier Conte e sei ministri hanno ricevuto un avviso di garanzia in seguito a denunce in relazione all’emergenza Coronavirus.

3 Replies to “Lockdown, indagato mezzo Parlamento – La denuncia di Taormina ha fatto arrivare avvisi di garanzia a Conte, Di Maio, Bonafede, Gualtieri, Guerini, Lamorgese e Speranza

  1. Non ci si poteva attendere di più dalla magistratura di Palamara La quale non doveva esprimere valutazioni sulla archiviabilita’ o meno e quindi ha vo sfumato una interferenza illegittima.Ma il tribunale dei ministri andrà’ per suo conto ed è presieduto da un magistrato molto autonomo

    1. Il 3 Ottobre quando faranno il processo a Salvini mettete le sedie anche x Conte e i suoi ministri !! Processateli insieme !!!
      Tanto è un processo politico!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *