Ostia – Strangola il padre e si consegna ai carabinieri

Ostia – Ha strangolato e ucciso suo padre alla vigilia di Ferragosto e poi si e’ consegnato ai carabinieri.
L’omicidio e’ avvenuto nella notte tra il 14 e il 15 agosto in un appartamento di Ostia, sul litorale romano. Secondo quanto si apprende, l’arrestato, un cittadino romano di 43 anni, viveva all’interno della casa del padre, un tunisino di 69 anni. I due da qualche anno litigavano spesso. Le incomprensioni erano nate dalla morte della madre del 43enne e dalle continue accuse del padre che rimproverava al figlio la mancanza di un lavoro. Al culmine dell’ennesima lite il 43enne ha strangolato l’uomo.
L’omicida si e’ presentato in caserma in piena notte raccontando quanto avvenuto.
Sul posto sono intervenuti i carabinieri del Gruppo Ostia e i colleghi del Nucleo Investigativo per i rilievi del caso. Sul luogo del delitto anche il medico legale. Il 43enne e’ stato arrestato per omicidio e portato nel carcere di Regina Coeli, mentre il corpo senza vita del padre e’ stato trasportato all’Istituto di medicina legale di Tor Vergata per l’autopsia ed e’ a disposizione dell’autorita’ giudiziaria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *