Carabiniere spara e uccide un ladro per difendere un collega ferito

ROMA – Tragedia nella notte in via Paolo Di Dono, nel quartiere romano dell’Eur. Durante un furto in appartamento un ladro è morto, colpito da un proiettile sparato da un carabiniere intervenuto con un collega sul luogo della segnalazione.

Il militare del Nucleo Radiomobile ha esploso due colpi di pistola dopo che il suo collega era stato ferito dal ladro al costato con un cacciavite.

Secondo quanto si apprende, l’uomo ucciso è un cittadino siriano di 56 anni. Il siriano aveva diversi precedenti penali: rapina, lesioni ed evasione. Sul posto, oltre ai carabinieri, il pm di turno della procura di Roma.

Il militare ferito è stato trasportato all’ospedale Sant’Eugenio. Il secondo ladro, approfittando della concitazione del momento, è riuscito a dileguarsi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *