Viterbo – Scarcerato da soli due giorni beccato a rubare in un alimentari di San Martino al Cimino

L’ uomo è stato bloccato da un carabiniere che al momento si trovava fuori orario di servizio

VITERBO – Durante la notte nella frazione di  San Martino al Cimino, è stato arrestato un ladro di origini rumene che, scarcerato da solo due giorni, era già stato denunciato il giorno precedente dai Carabinieri della Stazione di Fabrica di Roma perché era stato sorpreso all‘interno di un bar mentre tentava di rubare l’incasso.
Il ladro, alle 3 di notte, si è introdotto all’interno di un negozio di generi alimentari di San Martino al Cimino, dopo averne forzato la saracinesca, per rubare la merce. Il proprietario dell’esercizio, informato da conoscenti che avevano notato la saracinesca leggermente aperta, ha telefonato ad un militare della Stazione Carabinieri della frazione che conosceva personalmente, il quale, trovandosi a casa dopo aver terminato un lungo turno di lavoro condizionato dall’attuale emergenza epidemiologica, senza esitare, ha preso la sua auto personale e, avvisando la Centrale Operativa del 112 che ha inviato sul posto il Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Viterbo, si è portato presso il negozio. Il Carabiniere di San Martino, in attesa che arrivassero i colleghi da Viterbo, notato che il ladro stava uscendo per fuggire con la refurtiva, si è immediatamente qualificato e, dopo una breve colluttazione, ha bloccato il malvivente, traendolo quindi in arresto. All’arrivo dei colleghi del NORM della compagnia di Viterbo, giunti dopo pochi minuti, lo ha affidato a loro. L’uomo è stato quindi condotto in Caserma per gli approfondimenti investigativi del caso. È quindi emerso che il prevenuto, scarcerato qualche giorno prima, era già stato denunciato il giorno precedente a Fabrica di Roma per un altro tentato furto ed è quindi stato nuovamente condotto al carcere di Viterbo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *