Orte – Genitori contro il sindaco Giuliani: “Riapra le scuole primarie. Anche in zona rossa si fa lezione”

Petizione on line indirizzata a Conte, Azzolina, Mattarella e Zingaretti per il ripristino della didattica in presenza

ORTE – All’annuncio della chiusura delle scuole di ogni ordine e grado, approvata con l’ ordinanza del Sindaco Giuliani datata 2 novembre 2020, a dispetto di quanto disposto dal DPCM del 3 novembre 2020 e dai provvedimenti  adottati dalla Regione Lazio,  un considerevole gruppo di genitori si è subito dimostrato contrario. “Se è vero che ogni comune può decidere in via arbitraria, rimane pur fermo il fatto  che il paese di Orte  non versa in situazione emergenziale tale da giustificare la chiusura. Tanto è che anche nelle zone rosse si continua con la didattica in presenza per i più piccoli-. Affermano i genitori – per non parlare della difficolta che abbiamo avuto nella conciliazione della vita lavorativa e famigliare. Trattandosi di chiusure dell’ultimo momento (ordinanze emanate sempre in tarda serata e anche in giorni festivi), disposte con provvedimenti che si succedono senza una gestione coordinata e condivisa della situazione. La didattica a distanza per la scuola primaria non è fattibile, sono troppo piccoli hanno bisogno di un approccio in presenza, di condivisione e rapporti, fondamentali per la loro età. E comunque – specificano– i casi di Covid che si sono presentati nelle classi sono stati gestiti bene: prontamente isolati  e risolti, anche questo ci fa sentire tranquilli nel proseguire in presenza”.

Clicca sulla petizione: Scuole aperte a Orte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *