Civitavecchia – Il Covid si è portato via, a soli 55 anni, Luigi Peris. La vita dedicata agli animali abbandonati

Amici, associazioni e la Asl dove lavorava in lutto per questa improvvisa e prematura scomparsa

CIVITAVECCHIA – Luigi Peris (nella foto ricordo con il bomber del Toro, Paolino Pulici) non ce l’ha fatta. Il 55enne civitavecchiese, impiegato presso la Asl cittadina, era stato ricoverato qualche giorno fa per problemi respiratori probabilmente causati dal Covid.

Sembrava andasse tutto bene. Invece la situazione clinica è precipitata improvvisamente fino a che per lui non c’è più stato nulla da fare. Tanti, tantissimi i messaggi di cordoglio alla sua famiglia.

Luigi Peris era conosciuto soprattutto per l’impegno e il tempo libero dedicato gli animali abbandonati. Collaborava con varie associazioni che si occupavano soprattutto del randagismo.

Il coronavirus, a quanto sembra, non gli ha lasciato scampo. E’ sicuramente una morte che dovrebbe far riflettere coloro che continuano ad essere superficiali con l’approccio verso questo virus.

Questa morte dovrebbe far riflettere, soprattutto i giovani. Se il Covid si è portato via Luigi può portarsi via chiunque. La famiglia ha chiesto e ottenuto che fosse disposta l’autopsia per stabilire con certezza le cause del decesso.

Alla famiglia e agli amici giungano le condoglianze della nostra redazione.

aggiornamento

Civitavecchia – Morte di Luigi Peris, il tampone ha dato esito negativo, l’autopsia necessaria per capire le cause del decesso

 

3 Replies to “Civitavecchia – Il Covid si è portato via, a soli 55 anni, Luigi Peris. La vita dedicata agli animali abbandonati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *