Taquinia – Due giorni di lutto cittadino per la morte di Ada Iacobini

Il funerale si terrà domani, 5dicembre, alle 11,30 nella parrocchia Madonna dell’Ulivo

TARQUINIA – Stavolta non ce l’ha fatta. La professoressa Ada Iacobini, 64 anni, una delle più amate docenti della città di Tarquinia, e assessore alla Pubblica Istruzione e Servizi sociali, se n’è andata stamane assistita dai famigliari che l’hanno sempre seguita nella sua lunga battaglia contro il male.

Male che l’aveva già colpita e afflitta anni fa, e che prepotente era tornato ad affacciarsi in questi mesi, con tutta la sua irruenza. Fino all’ultimo Ada Iacobini ha lottato come un leone, senza mai sottrarsi agli impegni gravosi di questi mesi, molto importanti per il settore della scuola e dei servizi sociali.

Ha partecipato a riunioni e incontri, ma all’ultimo consiglio comunale di lunedì non ha potuto essere presente. Le sue condizioni si erano infatti già aggravate, precipitando in queste ore.

La notizia in poco tempo ha fatto il giro della città. Afflitti dal dolore il sindaco Alessandro Giulivi – che ha avuto  Ada Iacobini al suo fianco, sia nella prima, sia in questa legislatura – e tutti i consiglieri comunali. Sarà proclamato il lutto cittadino per la grave e prematura perdita di una figura professionale e umana di cui certamente si sentirà la mancanza.

“Esprimo a nome mio personale, dell’amministrazione tutta e dell’intera Città di Tarquinia il più sincero cordoglio, umano ed istituzionale, per la scomparsa dell’Assessore Ada Iacobini. – le parole del sindaco Alessandro Giulivi –  La notizia della morte di una persona è un fatto sempre doloroso; quando si tratta di una persona cara con cui hai percorso un lungo tratto di strada assieme il dolore diventa ancor più grande. L’improvvisa dipartita di Ada è una perdita grave per tutti, per la famiglia, gli amici, per i colleghi di amministrazione, gli avversari politici, per tutti quelli che le hanno voluto bene. Se ne va un’amica cara, una guida sincera, una persona garbata, competente ed educata. Amministratore prezioso, appassionato, battagliero. Un politico che portava avanti il dialogo e il rispetto, che amava profondamente la nostra Tarquinia e la nostra comunità, al servizio della quale ha rivolto questa ultima parte della sua vita, dedicandosi sempre con generosità, attenzione e impegno”.

“Donna sensibile e dall’immancabile sostegno che ha dimostrato in ogni occasione – ancora le parole del sindaco Giulivi – Il suo impegno, la sua militanza politica, il suo altruismo, la lunga esperienza di insegnante, l’impegno associazionistico e, per ultimo, l’esperienza di assessore a Istruzione e Servizi per le Persone, pur in un momento così particolare e difficile, saranno ricordati da tutti. Con passione e tenacia aveva sposato la causa del bene comune, sempre nell’interesse della Città e dei tarquiniesi tutti e, con la stessa forza e determinazione con cui portava avanti le battaglie politiche, ha lottato contro la malattia. Una persona speciale, sempre pronta ad aiutare il prossimo, un punto di riferimento per la città. Una perdita incolmabile che lascia spazio al ricordo di un animo buono e gentile sempre a disposizione della collettività. La proclamazione del lutto cittadino è un atto dovuto e fortemente voluto per rappresentare il cordoglio dell’intera Città. Con Ada se ne va un esempio di Bella Politica, quella fatta con la passione, l’entusiasmo e l’amore per la propria terra e la propria gente. Il nostro pensiero più grande ed il sentimento di vicinanza più doveroso oggi va al marito, ai figli, alla sua bella ed unita famiglia”.

Il Sindaco con ordinanza n. 46 del 4/12/2020 proclama il lutto cittadino nei giorni 4 e 5 dicembre per la scomparsa della Prof.ssa Ada Iacobini, Assessore del Comune di Tarquinia.

La cerimonia funebre si svolgerà in Tarquinia, in data 05/12/2020 alle ore 11,30 presso la Parrocchia Madonna dell’Ulivo.

L’Amministrazione comunale, raccogliendo la spontanea partecipazione ed il sentire convinto della comunità locale, intende manifestare il cordoglio della Città di Tarquinia per questa perdita che ha colpito la cittadinanza.

”Si dispone per le suddette giornate l’esposizione delle bandiere a mezz’asta sugli edifici comunali e la partecipazione dei rappresentanti dell’Amministrazione al rito funebre con il gonfalone della città.

Si invitano tutti i cittadini, le istituzioni pubbliche, gli istituti scolastici, le organizzazioni sociali, culturali, produttive ed i titolari di attività private di ogni genere, a manifestare, nel pieno rispetto delle disposizioni vigenti, emanate per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19, il loro cordoglio, durante il corso della cerimonia funebre, cioè dalle ore 11,30 alle ore 12,30 circa di sabato 5 dicembre c.a. nelle forme ritenute opportune, anche con la sospensione delle rispettive attività, con esclusione dei servizi indispensabili ed obbligatori”.

A tutta la famiglia giungano le più sentite condoglianze anche da parte della nostra redazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *