Acquapendente – Carabinieri denunciano tunisino che percepiva, senza averne diritto, il reddito di cittadinanza

Risorse stipendiate illegittimamente con i soldi degli italiani

ACQUAPENDENTE – I Carabinieri della Stazione di Ischia di Castro, unitamente ai Carabinieri del NIL di Viterbo, al termine di una attività investigativa hanno denunciato un uomo di origini tunisine, che ha continuato a percepire il reddito di cittadinanza, dichiarando falsamente all’INPS attestazioni circa la propria residenza in Italia; l’ uomo infatti di origini tunisine produceva false attestazioni per dimostrare i requisiti per ottenere il reddito e tra queste la propria cittadinanza in Italia, continuando indebitamente a percepire il reddito per una somma superiore a 13.000 euro indebitamente ottenuta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *