Regione Lazio – Sulla vicenda mascherine interviene Sartore: “Recuperati da Ecotech 1,7 milioni di euro”, ma ne ha sborsati 14 alla ditta di lampadine

Alla Biolife sono stati applicati 2,7 milioni di penali

ROMA – Sulla vicenda delle mascherine ‘fantasma’, acquistate durante la prima fase della pandemia e in gran parte mai consegnate, finora la Regione Lazio ha recuperato complessivamente dalla Ecotech quasi 1,8 milioni di euro.

L’assessore regionale al Bilancio, Alessandra Sartore, rispondendo a un’interrogazione del capogruppo della Lega, Angelo Tripodi, ha spiegato che “nei confronti di Ecotech, oltre alla richiesta di restituzione degli acconti versati, sono state applicate penali per 320mila euro e 730mila, a titolo di esecuzione in danno. Per il complesso delle somme dovute da Ecotech e’ stato proposte ricorso per l’emissione di un decreto ingiuntivo e sono stati ad oggi recuperati complessivamente 1,746 milioni di euro”.

La Ecotech non è l’unica azienda alla quale si era rivolta la Regione per acquistare dpi mai arrivati: “Nei confronti della Internazionale Biolife sono state applicate penali per 2,740 milioni complessivi e si sta procedendo all’accertamento in entrata- ha aggiunto Sartore- Nei confronti della European Network si tratta di un conguaglio di quanto dovuto, sulla base della merce effettivamente consegnata.

Quindi la Regione ha contestato forniture per un importo di 320.900 euro, che la stessa ditta ha riconosciuto emettendo relative note credito, e compensato questo importo con parte di quanto ancora dovuto per le forniture eseguite”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *