Bracciano – Assembramenti e caos, Il sindaco Tondinelli: “Chiudo piazza Don Cesolini, prima la salute”

L’ordinanza è immediatamente entrata in vigore a partire da oggi 22 febbraio 2021

BRACCIANO – Caos e assembramenti in piazza Don Cesolini, nel centro di Bracciano dove sono intervenuti nelle ore scorse i Carabinieri e la Polizia Locale per separare le persone e invitarle a mantenere il dovuto distanziamento.
Questa mattina il Sindaco di Bracciano Armando Tondinelli ha dovuto prendere la decisione di chiudere la piazza dalle 18 alle 6 del mattino e ha firmato l’ordinanza per evitare che si ripeta il fenomeno, soprattutto nelle ore pomeridiane e serali: “Il Covid non è finito – dichiara il Sindaco – bisogna osservare rigorosamente le regole e non mandare in fumo tutti gli sforzi fatti dalla comunità per allentare i contagi. Purtroppo, se da un lato la maggior parte dei giovani danno il buon esempio, dall’altro ci sono ragazzi (e non solo) che si comportano come se il virus non ci fosse più. Consumano alimenti e bevande senza rispettare le distanze tra loro, appiccicati e senza mascherine. Quale autorità responsabile della salute pubblica, non posso permettere che certe condotte si ripetano e chiudo la piazza finché sarà necessario. Devo tutelare la salute dei cittadini, anche di quelli che non si impegnano per primi a difendere la loro salute e quella degli altri. Non bastano i controlli se non sono le persone a capire che è importante rispettare le regole“. L’ordinanza è immediatamente entrata in vigore a partire da oggi 22 febbraio 2021.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *