Coronavirus, nella Tuscia attivi quattro nuovi punti vaccinali per i soggetti vulnerabili

Potranno ricevere il vaccino anti-covid il martedì al Sant’Anna di Ronciglione, il mercoledì alla Casa della Salute di Soriano nel Cimino, il giovedì in quella di Bagnoregio e il venerdì al Poliambulatorio di Bolsena

Nel corso della settimana, la Asl di Viterbo renderà operativi ulteriori 4 punti di somministrazione del vaccino anti COVID, in questa fase dedicati ai soggetti estremamente vulnerabili ricompresi nelle categorie individuate nel piano strategico del Ministero della Salute.

Gli uffici preposti, da giorni, stanno già contattando questa classe di cittadini assistiti, partendo da coloro già presi in carico dalle strutture sanitarie della Asl, i quali potranno ricevere il vaccino il martedì al Sant’Anna di Ronciglione, il mercoledì alla Casa della salute di Soriano nel Cimino, il giovedì presso la Casa della salute di Bagnoregio e il venerdì al poliambulatorio di Bolsena, nella data e nell’orario che verrà loro comunicato.

Simultaneamente, così come comunicato dalla Unità di crisi della Regione Lazio, a partire da giovedì 4 marzo, per sarà attivata la possibilità di prenotazione sul portale salutelazio.it, alla sezione “prenota vaccino covid”, per i soggetti estremamente vulnerabili con le seguenti patologie: fibrosi polmonare idiopatica, sclerosi multipla, miastenia gravis, polineuropatia cronica infiammatoria diemelizzante, neuropatia motoria multifocale, sindrome di Lewis – Sumner, sindrome di Guillan Barré, fibrosi cistica, cirrosi epatica alcolica, cirrosi epatica senza menzione di alcol, cirrosi biliare, talassemie, sindrome di Down. Per la prenotazione sarà necessario il codice esenzione per patologia e la tessera sanitaria. I cittadini che avranno effettuato la prenotazione riceveranno il vaccino nelle sedi vaccinali di Belcolle e degli ospedali di Tarquinia, Civita Castellana ed Acquapendente.

Per quanto riguarda le classi di età, da venerdì 5 marzo, potranno prenotare le persone ricomprese nelle classi di età 79 e 78 anni, anche coloro che compiono gli anni nell’anno solare. Per la prenotazione sarà necessaria la sola tessera sanitaria.

Infine, da lunedì 8 marzo, oltre che dal proprio medico di famiglia, sarà possibile prenotare anche per le classi di età 65 anni e 64 anni. Per la prenotazione sarà necessaria la sola tessera sanitaria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *