Regione Lazio – Valentina Corrado (M5S), la “fruttarola” aspirante magistrato finalmente assessora al turismo, sicurezza e polizia locale

Nel “corposo” curriculum della neo assessora non ci sono esperienze di alcun genere e titoli di studio (non è laureata) che giustifichino deleghe così importanti

ROMA – Roberta Lombardi, Valentina Corrado e le truppe cammellate del fu M5S entrano a far parte ufficialmente dell’XI Legislatura dalla nascita della Regione Lazio.

Deve essere proprio un brutto periodo questo per il governatore della Regione Lazio, Nicola Zingaretti.

Dopo averli sconfitti per ben due volte alle elezioni e promesso alla platea del Pd (che oggi lo fischia) che mai avrebbe diviso un percorso politico con il Movimento 5 Stelle, per non farlo rimanere disoccupato (Bettini & Co.) lo hanno obbligato a questo ennesimo voltafaccia.

Nelle sue parole così formali l’evidente imbarazzo del suo animo. “Nella nuova giunta entrano Roberta Lombardi, che si occuperà di una serie di deleghe strategiche, la Transizione ecologica e digitale. E poi Valentina Corrado, che da anni fa opposizione al sottoscritto, con schiettezza, a segnalare le cose che non vanno ma anche attraverso il dialogo, a lei andrà la delega del rilancio del settore turistico e degli enti locali”.

A Valentina Corrado andrà il rilancio di cosa? Settore turistico e degli enti locali?

L’unica cosa che ha saputo rilanciare sui social è stato il suo corposo curriculum da eterna laureanda. (vedi il primo curriculum pubblicato)

 

CV_CORRADO_VALENTINA prima

 

Come potete leggere con i vostri stessi occhi o con l’ausilio degli occhiali, la pentastellata passa dal lavoro in un’azienda ortofrutticola alla grande aspirazione di diventare un magistrato (del resto in quel periodo i manettari pentastellati pullulavano). Per poter realizzare il suo sogno ha iniziato subito un tirocinio in uno studio legale (forse fotocopie e giri per le cancellerie).

Poi lo stipendio da consigliere regionale ti cambia la vita. Evidentemente anche a lei visto che non si è mai più laureata, non fa più tirocinio e che spende in consulenze legali fior di quattrini.

Se avesse studiato di più quanti soldi avrebbe risparmiato la Regione Lazio? Basta poco a fare i conti.

Adesso però è assessore in un ramo economico, oggi tra i temi più caldi e delicati della nostra Italia in questo periodo di pandemia: il turismo.

Sembrerebbe che a giocare a favore della neo assessora, per ottenere questa delega, come scritto sui curricula, la sua grande passione per il nuoto e la grande abilità nell’organizzare banchetti e cerimonie quando andava, decenni fa, all’Università Roma Tre.

Neo curriculum Valentina Corrado

 

CV_CORRADO_VALENTINA dopo

 

Aspirante magistrato in grado quindi di occuparsi della Polizia locale, Sicurezza Urbana, Semplificazione Amministrativa e Enti Locali.

Della sua fresca nomina i primi a festeggiare saranno i suoi nuovi collaboratori. Lei è generosa e quindi, come da lei stessa dichiarato, se qualcuno ha bisogno di un pc per lavorare da casa se ne occuperà direttamente acquistandoli con i suoi fondi. Per non parlare delle consulenze legali fisse che saranno necessarie almeno fino a quando non avrà conseguito quel pezzettino di carta che le consentirà di diventare, fra una ventina d’anni, MAGISTRATO!

f.to Avv. Mela Azzeccagarbugli

LA NUOVA GIUNTA

Giunta new

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *