Regione Lazio – Dimissioni Buschini dopo lo scandalo concorsone, le reazioni della politica

Il presidente dimissionario: “Mio operato sempre corretto”

Gasparri, chi pensa di risolvere scandalo con dimissioni Buschini si sbaglia

“Chi pensa di risolvere lo scandalo delle assunzioni alla Regione con le dimissioni del presidente del consiglio regionale Mauro Buschini, sappia che non se la caverà in questo modo. Ma la Procura della Repubblica di Roma che fa?

C’è una sorta di cappa immunitaria che salvaguarda Zingaretti, il PD romano e tutte le persone collegate a queste realtà? Viene da immaginarlo. Ricordando ad esempio la imbarazzante deposizione anni fa di Zingaretti ad un processo, che avrebbe meritato un’azione investigativa successiva di cui non abbiamo notizie. Sarò io ad attivare con un esposto la procura della Repubblica, che non può rimanere a guardare inerte. La manovrina del PD delle dimissioni di un presidente che poi si ergerebbe a moralizzatore è ridicola e patetica. Per molto meno furono montati scandali e campagne di stampa. Invece questa volta c’è tanto silenzio. Io non resterò zitto. Questa gente dovrà avere quello che merita”. Lo dichiara il senatore Maurizio Gasparri commissario romano di Forza Italia.

ZINGARETTI, ‘APPREZZO GESTO BUSCHINI, COMMISSIONE TRASPARENZA FATTO POSITIVO’

“La proposta di istituire una Commissione di trasparenza in Consiglio regionale è un fatto positivo. Sono sicuro aiuterà l’efficienza e la credibilità di quella Istituzione agli occhi dei cittadini e fugherà ogni eventuale dubbio sulle procedure adottate nelle ultime assunzioni. Ringrazio Mauro Buschini per il suo gesto di serietà e responsabilità istituzionale che rafforza la credibilità e il percorso intrapreso dal Consiglio regionale e aiuterà ora ad andare avanti nel lavoro quotidiano e legislativo”. Lo dichiara in una nota il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti.

M5S: NESSUNA VIOLAZIONE IN PROCEDURE ASSUNZIONI PISANA

“Siamo certi che nessuna violazione ci sia stata nelle procedure di assunzioni al Consiglio Regionale del Lazio e ci auguriamo che in tempi brevi la Commissione Trasparenza, istituita per verificare il corretto svolgimento dei procedimenti, confermi che tutto è stato svolto nel pieno rispetto delle regole. Nessun cono d’ombra può e deve offuscare l’operato delle Istituzioni, né alcuna ambiguità deve rimanere sulla legittimità dei procedimenti adottati. Apprezziamo la scelta di Buschini di fare un passo indietro per garantire l’imparzialità nella scelta dei membri della Commissione che, come da regolamento, devono essere nominati, con decreto, dal Presidente del Consiglio e che da qui a fine legislatura avrà il compito di affrontare tutti i temi che meriteranno approfondimento. Una decisione saggia che esclude qualsiasi interferenza nella nomina e nell’operato del gruppo che dovrà appurare come siano andate effettivamente le cose. Abbiamo fatto della trasparenza uno dei nostri principi cardine e riteniamo che vada applicata sempre e comunque. Anche quando un solo dubbio può appannare l’esercizio della funzione politica e amministrativa di chi è chiamato a guidare qualsiasi organo di governo, il nostro dovere è fare chiarezza”. Così su FB il Gruppo consiliare M5S alla Regione Lazio.

Fratelli d’Italia: “APPREZZAMENTO GESTO BUSCHINI. SI DIMETTA L’UFFICIO DI PRESIDENZA”

Prendiamo atto del gesto di responsabilità del consigliere Buschini che per fare chiarezza sulle assunzioni dalla graduatoria di Allumiere ha deciso di rassegnare le dimissioni da Presidente del Consiglio regionale. Tuttavia ci aspettiamo le dimissioni dell’intero Ufficio di Presidenza che ha votato e approvato all’unanimità i discussi atti al centro della polemica di questi giorni. Facciamo appello all’intero ufficio di presidenza di prendere atto di quanto è accaduto e agire di conseguenza contribuendo a un ineludibile percorso di trasparenza. Lo dichiara il Gruppo Fratelli d’Italia alla regione Lazio.

BUSCHINI, ‘MIO OPERATO CORRETTO MI DIMETTO PER GARANTIRE TRASPARENZA’

‘Consiglio e io vittime di attacchi senza fondamento e speculazioni politiche e mediatiche’.

”Ho sempre lavorato nel pieno rispetto della legge, delle istituzioni e nella massima trasparenza. Negli ultimi giorni il Consiglio regionale del Lazio e la mia persona siamo stati vittime di attacchi senza fondamento e speculazioni politiche e mediatiche relative a deliberazioni dell’Ufficio di Presidenza che hanno portato all’assunzione di nuovi dipendenti nel nostro ente.
Ribadisco che la procedura è stata non solo regolare ma pienamente trasparente e ha permesso di integrare le risorse umane con personale esperto e preparato. Ho deciso di rassegnare le mie dimissioni da Presidente per garantire al mio successore di nominare in piena autonomia i membri della Commissione trasparenza che ho fortemente voluto e che, sono sicuro, farà luce sulla vicenda”. Così Mauro Buschini, presidente del Consiglio regionale del Lazio.

”Una decisione necessaria – prosegue Buschini – per la passione e la serietà con la quale ho ricoperto il mio ruolo da quasi due anni e che ho deciso di prendere per il rispetto massimo che nutro per le istituzioni, i miei colleghi e i cittadini che da anni mi conoscono per la serietà e concretezza e che negli ultimi giorni mi esprimono il loro sostegno. Continuerò con lo stesso entusiasmo di sempre a rappresentare le istanze dei cittadini e cercare di dare risposte alle aspettative di un territorio, al quale mi lega un profondo sentimento di amore”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *