Cassino – Altrui (Lega): “Barbara di Rollo faccia chiarezza sugli incarichi ricevuti dalla Regione”

CASSINO – Riceviamo e pubblichiamo: Incomprensibile e illogico il comportamento del Sindaco di Allumiere che ha scaricato su Andrea Mori, funzionario e presidente della Commissione d’esame, l’intera colpa dell’ormai noto scandalo del concorso di Allumiere.

Un passo che dovrà necessariamente anticipare l’annullamento del concorso e la revoca dei contratti di lavoro, riguardanti ben 107 persone, principalmente tutti dirigenti e militanti del PD, provenienti da diverse amministrazioni della Regione Lazio.

Non da meno è il comportamento irrispettoso, nei confronti dei cittadini di Cassino, del Presidente del Consiglio Barbara Di Rollo che continua a tacere sulla questione dell’incarico ricevuto in data 19/10/2020, in seguito anche all’imput dei vertici locali del PD, dalla società Lazio Crea per ben 45mila euro più iva, per l’attività di promozione e sviluppo di progetti speciali in provincia di Frosinone.

Sembrerebbe, inoltre, che la Di Rollo abbia una corsia preferenziale con il PD regionale in quanto di recente ha ricevuto ulteriori 20mila euro per la campagna “Vacciniamoci”.

Qui non parliamo solo di incarichi politici ma di soldi pubblici e il Pd, a partire dal Sindaco Salera ed a cascata tutti gli organi politici locali, sembra che stia adottando la linea del far finta di niente con lo scopo di far passare le cose inosservate.

Ancora una volta emerge un Partito Democratico senza testa e allo sbando totale, con un susseguirsi di azioni e comportamenti sbagliati e perlopiù non coordinati.

Non da meno mi preme menzionare la vicenda delle due sorelline di Cassino allontanate improvvisamente dalla zia e da poco riaffidategli, con una decisione del tribunale che ha sostenuto fermamente “l’insussistenza di motivi di grave pericolo tali da rendere necessario l’allontanamento”, ricusando così quanto sostenuto dai Servizi Sociali di Cassino.

Una vicenda che al momento sto osservando con molta attenzione e dove si può già constatare che l’Assessore ai Servizi Sociali non sappia cosa fa e non sia connesso con il Dirigente del settore. Dunque un PD inconcludente, che sta dimostrando continuamente di non saper governare.

Per un’ennesima volta rivolgo un appello alla giunta di Cassino e in particolare a colei che ha sottoscritto e accordato con il Presidente Zingaretti la sua candidatura a Sindaco di Cassino.

Presidente Di Rollo, se veramente vuole bene alla città di Cassino non faccia orecchie da mercante e ci dia risposte concrete e immediate ma soprattutto ci faccia sapere quali progetti ha posto in essere con più di 70mila euro di soldi pubblici, ricevuti in pochi mesi.

Dott.ssa Imma Altrui
Responsabile Lega Cassino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *