Civitavecchia Porto – Arrestato dalla Polmare tunisino che investì carabinieri durante un controllo

CIVITAVECCHIA – È stato arrestato dagli agenti del personale dell’Ufficio Polizia di Frontiera Marittima Civitavecchia diretto dalla dottoressa Lorenza Ripamonti, un cittadino tunisino ,T.M., di anni 25.

Lo straniero nel dicembre 2020, per sottrarsi al fermo dei Carabinieri di Orbetello che lo avevano individuato a spacciare sostanze stupefacenti, li aveva travolti con la sua auto, innestando prima la retromarcia e poi partendo a tutto gas, causando loro lesioni gravissime.

Malgrado la caccia all’uomo organizzata a seguito dell’episodio, il tunisino era riuscito a far perdere le sue tracce. Nei suoi confronti era stato emesso dal Tribunale di Grosseto un ordine di custodia cautelare.

In questi giorni durante i rafforzati controlli dei passeggeri diretti a Tunisi o provenienti dalla città maghrebina gli inquirenti avevano notato nell’elenco passeggeri delle incongruenze nel documento di identificazione presentato dal ricercato al momento della prenotazione del biglietto.

Dopo una serie di controlli incrociati avvenuti anche confrontando le foto del giovane latitante per avere certezza assoluta circa la sua identità, gli agenti si sono messi in contatto col comando nave per essere sicuri dell’avvenuto imbarco del ricercato. È quindi scattata l’operazione di cattura a bordo, pochi minuti prima che il tunisino scendesse dal traghetto.

Gli agenti lo hanno bloccato sul corridoio della nave dove non aveva vie di fuga. Alla cattura erano presenti anche i Carabinieri di Orbetello, che hanno collaborato nelle indagini. Lo straniero è stato associato al Carcere di Perugia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *