Investirono in monopattino la 31enne di Capalbio. Arrestate due infermiere

Miriam Segato è stata investita da un monopattino mentre passeggiava lungo la Senna. Ha battuto la testa ed è deceduta all’ospedale Pitiè Salpetrière. La Polizia ha arrestato due 25enni

PARIGI – La polizia francese ha identificato le due ragazze che il 14 giugno erano alla guida del monopattino che travolto Miriam Segato.

Sono due infermiere 25enni infermiere nella mattinata di ieri a Noisy-le-Grand e a Villiers-sur-Marne, località a una 20ina di km da Parigi. La Polizia durante l’interrogatorio avrebbe scoperto le due ragazze al momento dell’incidente erano ubriache. Ora le due 25enni rischiano 10 anni di carcere visto che sono accusate di omicidio colposo aggravato da fuga e omissione di soccorso.

Miriam Segato stava passeggiando. Un monopattino elettrico l’ha investita e nella caduta ha battuto la testa. La situazione è apparsa subito gravissima e la 31 enne di Capalbio è deceduta all’ospedale Pitiè Salpetrière di Parigi. L’incidente è avvenuto lunedì notte in una strada del lungo Senna vicino al Pont au Change. Una via dove le automobili non possono circolare pedonalizzata dalla sindaca Anne Hidalgo.

Miriam stava passeggiando con un’amica quando un monopattino elettrico l’ha investita. Alla guida due donne che dopo l’impatto sono fuggite. La procura parigina ha aperto un’inchiesta per omicidio involontario aggravato dalla fuga e l’Assessore ai trasporti di Parigi ha lanciato un appello perché si presentino spontaneamente.

I primi ad accorrere sul luogo dell’incidente sono stati gli agenti di pattuglia sulla Senna. Miriam era già in arresto cardiaco e dopo mezz’ora il battito è tornato. Trasferita all’ospedale parigino, Miriam non è riuscita a salvarsi ed è deceduta nella notte tra mercoledì e giovedì.

Parigi – Morta la 31 enne di Capalbio investita da due ragazze in monopattino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *