Quali sono i vantaggi per le aziende delle ricerche di mercato quantitative

Attraverso le ricerche di mercato è possibile ottenere una serie di informazioni essenziali, per conoscere in modo completo e accurato il mercato, i clienti in target e i concorrenti. Queste indagini possono essere realizzate utilizzando criteri quantitativi o qualitativi, nel primo caso andando a reperire e studiare grandi quantità di informazioni tramite i Big Data, nel secondo effettuando un’analisi più approfondita della comprensione di tali dati.

Naturalmente, per acquisire indicazioni efficaci per migliorare l’azienda è necessario avvalersi di analisi di mercato integrate, una soluzione ottimale per sfruttare appieno le potenzialità dei dati online per la pianificazione di strategie aziendali efficaci. Un approccio simile viene utilizzato nelle ricerche di mercato quantitative e qualitative di Central Marketing Intelligence, infatti i servizi di business intelligence di CMI consentono di acquisire informazioni esaustive e affidabili con report accurati e insight azionabili subito applicabili.

Che cosa sono le ricerche di mercato quantitative

Le analisi di mercato quantitative prevedono una ricerca effettuata utilizzando una quantità significativa di informazioni, selezionando una serie di fonti online per lo studio e la misurazione dei Big Data. È evidente come maggiore è la mole di dati analizzati più precise saranno le indicazioni ricavate, allargando la base di ricerca per aumentare l’efficienza delle informazioni strategiche estrapolate dall’indagine di mercato online.

Queste informazioni riguardano tutti i dati generati dagli utenti ogni giorno durante l’utilizzo di servizi e piattaforme digitali e offline, come social network, ricerche online su Google, interazioni su siti web e blog, commenti nei forum, recensioni di prodotti, servizi e aziende, acquisti online e molto altro ancora. Per realizzare una ricerca di mercato quantitativa si usano software avanzati, con i quali acquisire i dati online più utili in base agli obiettivi dell’indagine da effettuare.

Si tratta quindi di informazioni di base sul proprio settore di riferimento, una serie di dati che forniscono risposte ad alcune domande, tra cui le dimensioni del mercato target, i prodotti preferiti dai clienti potenziali, il posizionamento del brand nella propria nicchia, oppure le strategie dei concorrenti. Le indagini quantitative, se ben realizzate attraverso metodi sofisticati e lo studio dei big data online, forniscono senza dubbio risposte accurate alle domande delle aziende, per evitare che le imprese compiano scelte sbagliate.

Un aspetto da non sottovalutare delle ricerche quantitative di mercato è la loro ampia accessibilità, infatti rispetto alle indagini qualitative sono senz’altro meno onerose. Per questo motivo tali analisi si adattano spesso alle esigenze di budget delle piccole e medie imprese, ovviamente tenendo conto che non offrono un quadro completo sulle reali motivazioni di questi risultati. Per raggiungere questo livello di comprensione è indispensabile una ricerca di mercato integrata, proseguendo dopo l’analisi quantitativa con l’indagine qualitativa.

 

Cosa ottenere con un’analisi di mercato qualitativa

Come abbiamo visto una ricerca di mercato quantitativa è un’indagine più accessibile, in grado di fornire risposte precise alle proprie domande e una serie di informazioni di base. Dopodiché, per acquisire la massima consapevolezza sul mercato di riferimento, i clienti in target e i concorrenti è necessario proseguire con un’analisi di mercato esplorativa o qualitativa. Si tratta di un’indagine integrata del mercato di riferimento, in grado di abbinare entrambi gli approcci per scoprire cosa succede nel proprio settore e quali sono i motivi.

L’analisi di mercato qualitativa consente di capire ad esempio perché è previsto un determinato trend, quali sono gli aspetti che spingono gli utenti ad esprimere opinioni specifiche su alcuni prodotti e servizi esaminati, oppure perché le persone hanno un giudizio particolare sul proprio brand. Questa parte della ricerca di mercato si focalizza sul sentiment degli utenti in target, per comprenderne le emozioni, le necessità e le aspettative, condizioni che spingono le persone a compiere determinate scelte e azioni.

Partire dall’indagine quantitativa per poi arrivare all’analisi qualitativa garantisce una serie di vantaggi considerevoli, per ottenere informazioni affidabili e complete sul mercato di riferimento. In questo modo le aziende possono prendere decisioni migliori per lo sviluppo del business, realizzando scelte consapevoli per ottimizzare la gestione dell’impresa, dall’aumento dell’efficienza delle strategie di marketing al lancio ottimale di un nuovo prodotto sul mercato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *