Mega rave party non autorizzato tra Lazio e Toscana: ragazzo scomparso nel Lago di Mezzano

Un ragazzo è scomparso nel Lago di Mezzano in provincia di Viterbo, nel territorio tra Lazio e Toscana. Due ragazzi finiti in coma etilico. Mentre nelle città è caccia ai trasgressori delle norme anti covid, si chiudono esercizi commerciali, al Rave tutto è consentito, anche il banchetto per lo spaccio di droga

VALENTANO – Sono ore di apprensione per un ragazzo scomparso nel Lago di Mezzano, nel territorio tra Lazio e Toscana. Si tratterebbe di un giovane di nazionalità inglese partecipante del mega rave party non autorizzato che si è tenuto tra Valentano e Latera nella provincia di Viterbo, per festeggiare la notte di Ferragosto. Dalle prime informazioni trapelate il ragazzo, dopo aver partecipato alla festa, verso sera si sarebbe allontanato intorno alle 19.30 di ieri, domenica 15 agosto, per fare un bagno refrigerante dato l’intenso caldo estivo e le temperature altissime di questi giorni. Dal tuffo in acqua non è però più riemerso, è scattato l’allarme e sono partite le ricerche. Sul posto sono intervenuti i carabinieri di competenza territoriale e i vigili del fuoco. I militari stanno passando al vaglio la zona e i pompieri con i sommozzatori sono entrati in acqua. Le ricerche sono in corso anche con l’aiuto di un elicottero che sta sorvolando la zona. Ulteriori dettagli saranno forniti nelle prossime ore

In occasione di Ferragosto il Lago di Mezzano è stato preso d’assalto da migliaia di ragazzi e ragazze provenienti da tutta Italia e da alcune parti d’Europa, con centinaia di camper, pronti a montare le tende nei campi. Un evento che dovrebbe durare una decina di giorni, nonostante le temperature altissime e l’assenza di servizi igienici in quanto il rave party non è autorizzato quindi non sono stati disposti i bagni chimici. Sul posto a presidio sono intervenute le forze dell’ordine con un elicottero per monitorare la situazione. Il bilancio delle prime serate di festa finora è di due ragazzi finiti in coma etilico e trasportati in ospedale. Il timore è sugli assembramenti e sul pericolo contagi da Covid-19.

Nel Lazio le forze dell’ordine danno la caccia ai trasgressori delle norme anti covid. Molti esercizi commerciali, multati e obbligati alla chiusura il giorno di ferragosto. Al rave party, invece, vicino ad un camper, anche un banchetto dove si vendeva di tutto, droghe comprese.

Il sindaco di Valentano contro il Ministro Lamorgese:

 

Valentano – Rave party, trovato morto il ragazzo scomparso nel lago di Mezzano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *