Civitavecchia – Lite tra ragazzi finisce a coltellate in pieno centro

I due erano seduti ai tavolini di un bar, poi il litigio. Denunciato 18enne dalla Polizia

CIVITAVECCHIA – Dalla birra insieme alla litigata e poi la coltellata. È successo ieri in pieno centro, ad intervenire, nel tardo pomeriggio, gli agenti delle volanti e quelli del commissariato di Polizia di Civitavecchia, diretto da Paolo Guiso, che hanno denunciato in stato di libertà un 18enne, civitavecchiese, che poco prima aveva ferito con un fendente ad una gamba un coetaneo.

L’aggressione è avvenuta in pieno centro, mentre i due giovani erano seduti ai tavolini di un bar a consumare una birra.

Improvvisamente, per futili motivi, hanno iniziato a litigare, inizialmente a parole, ma subito la discussione è degenerata ed il 18enne ha colpito al volto con un pugno il ragazzo, facendolo cadere a terra, per poi estrarre dalla tasca l’arma e ferirlo ad una gamba.

Immediatamente la chiamata del proprietario del bar al 113, ma i due giovani si allontanavano dal locale prima dell’arrivo delle volanti.

Gli agenti, giunti sul posto nel giro di pochi minuti, identificavano i testimoni e, tramite la visione delle immagini di videosorveglianza, ricostruivano l’accaduto e riconoscevano l’aggressore.

Subito scattavano le ricerche dei due ragazzi che venivano immediatamente rintracciati uno presso il  pronto soccorso dell’ospedale San Paolo dove, per le ferite riportate è stato medicato e dimesso con 12 giorni di prognosi, l’altro presso la propria abitazione.

A casa del 18enne, gli agenti della squadra di Polizia Giudiziaria, durante la perquisizione hanno anche rinvenuto e sequestrato il coltello utilizzato durante l’aggressione.

Il ragazzo, con numerosi precedenti di Polizia, nonostante la giovane età, è stato denunciato all’autorità giudiziaria per lesioni e porto abusivo di armi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *