Viterbo – Giovane di Vetralla rapina trans per riavere i soldi della prestazione consumata

Si era fatto infilare un braccio nel posteriore e poi  avvertiti dolori è tornato nell’ appartamento

VITERBO – Ieri mattina le volanti della Polizia hanno tratto in arresto un ragazzo del 1996 di Vetralla, che dopo aver passato la notte con un transessuale che esercita in un appartamento nel centro storico di Viterbo, ed aver con lo stesso concordato per una prestazione sessuale consistente nel farsi infilare il braccio del transessuale nel posteriore, circa mezz’ora dopo aver lasciato l’appartamento, ha accusato dolori e si è di nuovo recato dal transessuale per riavere indietro la somma pagata indietro.

Probabilmente era finito l’effetto della cocaina consumata nella nottata ed i postumi iniziavano a procurare dolore. Al diniego della restituzione il ragazzo 25enne ha sfondato la porta dell’appartamento e con dei coltellini multiuso ha minacciato il trans e si è fatto consegnare la somma precedentemente pagata. Immediato intervento della polizia che lo ha arrestato per rapina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *