Civitavecchia – Terremoto Lega, Cacciapuoti si dimette da capogruppo e Tedesco pronto a mollare

Dopo l’ennesimo consiglio comunale farsa comincia la resa dei conti tra i salviniani

CIVITAVECCHIA – Ieri il sindaco Tedesco ha traballato per l’ennesima volta. Tre consiglieri della Lega, suo stesso partito, non sono scesi dalle Colline dell’Argento (l’Aventino de’ noantri) facendo traballare la già instabile poltrona dell’ormai quasi ex sindaco Ernesto Tedesco.

Quest’ultimo sa’ di non avere lunga vita politica e per questo ha iniziato il giro delle sette chiese romane per cercare un’alternativa nel caso di “morte” prematura e l’ennesimo fallimento del centrodestra tutto imputabile al primo cittadino che non è riuscito mai ad avere una squadra compatta e omogenea.

Con Durigon ormai prossimo alle dimissioni da coordinatore del partito regionale, la batosta del senatore Fusco a Viterbo e la debacle del partito anche al nord i “gitani verdi” sono da tempo con le valige in mano.

Fratelli d’Italia è l’unico partito del centrodestra che ha retto l’urto di questa tornata elettorale a dir poco nefasta. Il disastro nelle urne della Lega porta il nome e il cognome di personaggi prestati alla politica che invece di guardare avanti hanno pensato bene di coltivare il loro orticello secco. Adesso sembra giunto il momento di ripartire da zero e la “fuga” verso terreni più fertili è solo all’inizio.

 

One Reply to “Civitavecchia – Terremoto Lega, Cacciapuoti si dimette da capogruppo e Tedesco pronto a mollare”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *