Tarquinia, convocato il consiglio comunale

TARQUINIA – Il presidente del consiglio comunale di Tarquinia Federica Guiducci ha convocato in sessione straordinaria il consiglio comunale per lunedì alle 15 in prima convocazione e per martedì 26 alle 15 in seconda convocazione.

Sette i punti all’ordine del giorno: oltre alle comunicazioni del sindaco e del presidente del consiglio è prevista la ratifica della deliberazione di giunta 162 del 24.09.2021 “Bilancio di previsione 2021-2023 quarta variazione, in via d’urgenza ai sensi dell’art. 175, c 4 d.lgs. 267/2000 e s.m.i. per cofinanziamento comunale progetto ex contributo statale”.

Al terzo punto l’approvazione del bilancio consolidato 2020 del gruppo Comune di Tarquinia ai sensi del D.Lgs. n. 118/2011 e del principio contabile applicato 4/4.

Quarto punto, il riconoscimento dei debiti fuori bilancio ai sensi dell’art. 194 comma 1 lett.a) del Tuel, derivanti da sentenze esecutive, emesse dal Giudice di Pace, di annullamento verbali di violazione al codice della strada e di procedure di riscossione coattiva.

Quinto punto, l’applicazione e l’attuazione della Legge Regionale del 18/07/2017, n.7 “disposizioni per la rigenerazione urbana e per il recupero edilizio”; al sesto i Servizi di raccolta e trasporto dei rifiuti solidi urbani ed assimilati e di igiene urbana: approvazione relazione illustrativa delle ragioni e della sussistenza dei requisiti previsti per la forma di affidamento prescelta (d.l.18/10/2012 n. 179 art.34).

L’assise si chiude con la discussione della mozione del consigliere Sabino Alberto Riglietti, acquisita al prot. 36760 del 14.10.2021 con la quale esprime contrarietà a tutti i regimi totalitari e chiede di celebrare il 23 agosto come la Giornata europea di commemorazione delle vittime dei regimi totalitari.

Nel rispetto delle nuove disposizioni vigenti in materia di contrasto alla diffusione del Covid 19, la riunione è aperta al pubblico, e che la sala potrà ospitare tante persone quante sono le sedie collocate nello spazio riservato al pubblico. Chiunque accede nella sala del consiglio, compresi amministratori e personale dell’Ente, dovrà avere la mascherina ed esibire il green pass, prima di entrare in aula, al personale preposto al controllo. L’intera riunione potrà in ogni caso essere seguita anche in streaming.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *