Frosinone – Rifiuti, Battisti (Pd): “Provincia ciociara fuori da possibile emergenza”

ROMA – “Oggi siamo fuori da una possibile emergenza rifiuti in Provincia di Frosinone grazie al lavoro di squadra delle Istituzioni e all’impegno di Saf nell’individuare soluzioni.

La Regione Lazio, ha supportato in maniera costante l’Azienda Saf, lavorando incessantemente con il presidente Migliorelli e i tecnici per il ripristino del servizio, nella ricerca di impianti fuori dal territorio provinciale, così come avvenuto in precedenza in situazioni simili per Roma e Latina. Il mio plauso ai sindaci che hanno riunito le amministrazioni comunali con spirito costruttivo e senza strumentalizzazioni: lo collaborazione tra Saf, Regione e Comuni è stata fondamentale per la risoluzione del problema”. Così in un comunicato Sara Battisti, presidente della Commissione Affari Istituzionali della Regione Lazio.

“Nello specifico- spiega- come definito durante il tavolo che si è tenuto ieri alla presenza della Direttrice Generale Wanda D’Ercole e dell’Assessore regionale Valeriani, da oggi, mercoled
27 ottobre, la Saf riapre con il supporto di due ulteriori impianti individuati dalle strutture regionali.

I Comuni conferitori individuati in quattro blocchi riprenderanno già oggi alle 14,00 i conferimenti e saranno così ripartiti: dal giorno 27 ottobre alcuni Comuni che conferiranno presso la stazione di trasferenza di Impresa Sangalli G. in Frosinone; dallo stesso giorno i Comuni di grandi dimensioni conferiranno presso la Saf di Colfelice; da domani 28 ottobre i Comuni a Nord della Provincia di Frosinone collocati presso la Saf; dal 29 i Comuni a Sud della Provincia di Frosinone conferiranno presso la Saf.

Una soluzione graduale che vedrà la ripresa del ciclo dei rifiuti della Provincia di Frosinone e che- conclude- ha visto le amministrazioni coinvolte agire in maniera sinergica ed efficace”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *