Sfuma per una manciata di voti l’elezione di Jack Ciattarelli, originario di Valentano, a governatore del New Jersey

Antonio, nonno del candidato repubblicano, era partito dal paesino viterbese nel 1900

VALENTANO – Il candidato Repubblicano, Jack Ciattarelli, per una manciata di voti non ha vinto la sfida con Phil Murphy (uscente) per diventare il nuovo governatore del New Jersey.

La notizia di questo italo americano che ha ottenuto oltre un milione di voti è il suo legame con il viterbese.

Suo nonno Antonio è immigrato negli Stati Uniti nel lontano 1900. Le sue origini però non le ha mai dimenticate e non perde occasione per ricordare il paese d’origine della sua famiglia: Valentano.

Murphy ha respinto una feroce sfida di Ciattarelli, ex membro dell’Assemblea statale, per diventare il primo democratico in 44 anni ad essere rieletto governatore del New Jersey. Brendan Byrne l’ultima volta, nel 1977.

La corsa ha finito per essere molto più vicina dei sondaggi che prevedevano una vittoria a una cifra ma comoda per Murphy, un ex dirigente di Wall Street di 64 anni e diplomatico americano.

Poco prima delle 19.m mercoledì, il margine di Murphy su Ciattarelli era inferiore a un punto percentuale: dal 50% al 49,2%. È una differenza di 19.440 voti su 2,4 milioni espressi, che, se regge, la renderebbe una delle gare di governatore più vicine nella storia del New Jersey.

Jack Ciattarelli intrattiene ancora rapporti con i suoi lontani parenti che ancora vivono a Valentano.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *