Luce domestica: tutto quello che c’è da sapere per tagliare i costi in bolletta

Sapere come risparmiare sui costi elettrici è fondamentale per ridurre l’importo della bolletta della luce, ottenendo vantaggi considerevoli in termini di risparmio economico e diminuzione delle emissioni inquinanti.

Spesso si tende a immaginare che servano investimenti ingenti per tagliare i costi della luce domestica, eppure bastano anche dei piccoli accorgimenti per rendere l’utenza dell’energia elettrica più sostenibile.

Con alcuni semplici gesti è possibile abbassare la spesa energetica in modo significativo, per spendere meno e rispettare l’ambiente attraverso una serie di comportamenti ecologicamente virtuosi, che possono andare dal passaggio a una fornitura proveniente da fonti rinnovabili fino alla riduzione degli sprechi energetici in casa.

Scegliere un’offerta luce vantaggiosa e adatta al proprio fabbisogno energetico

Il primo passo per risparmiare sui costi dell’elettricità consiste nella scelta dell’offerta luce giusta, selezionando sul mercato libero dell’energia un servizio realmente adatto al proprio fabbisogno energetico.

Naturalmente, la fornitura deve avere un prezzo competitivo, inoltre è importante che si tratti di energia proveniente da fonti rinnovabili, innanzitutto per tutelarsi dall’incremento dei prezzi delle bollette di luce e gas prodotti da fonti tradizionali: si tratta di tutte quelle materie prime, come petrolio e metano, che negli ultimi mesi sono al centro di un significativo aumento dei prezzi che ha dato origine a tutti gli altri rincari registrati sul mercato.

Inoltre, è importante orientarsi verso l’energia green per rispettare l’ambiente, dato che essa rilascia nell’atmosfera una quantità minore di emissioni di CO2 rispetto a quella prodotta dai combustibili fossili.

A questo proposito, una soluzione interessante è rappresentata senza dubbio dalle offerte luce casa di Sorgenia, la prima Digital energy company italiana, che permette di scegliere tra diverse proposte, sempre con la possibilità di beneficiare di energia elettrica 100% green e di attivare e gestire l’utenza direttamente online.

Sul portale ufficiale della compagnia è anche possibile scoprire in pochi istanti quanto si può risparmiare in base ai propri consumi elettrici, basta richiedere un preventivo online in modo gratuito e veloce.

È infatti sufficiente inserire i propri dati di consumo oppure caricare una bolletta, senza doversi registrare sul sito, per ricevere una stima personalizzata sulla base dei propri consumi e delle offerte disponibili, da poter comparare in modo semplice, per individuare quella più adatta alle proprie necessità.

Adottare buone abitudini di risparmio energetico in casa

Oltre allo scegliere una fornitura conveniente, è indispensabile migliorare le proprie abitudini energetiche, adottando alcuni semplici cambiamenti per ridurre il consumo di energia elettrica nell’abitazione e risparmiare sulla bolletta.

Ad esempio, è possibile installare delle prese con interruttore, una soluzione facile ed economica per tagliare i costi elettrici dovuti allo standby dei dispositivi elettronici e degli elettrodomestici, come la smart TV, la lavatrice e il forno a microonde.

Inoltre, si può valutare di affidare il riscaldamento domestico e la produzione di acqua calda sanitaria alle innovative pompe di calore, che per assicurare prestazioni performanti richiedono un minore quantitativo di energia rispetto alle caldaie e agli scaldabagno tradizionali.

Allo stesso tempo, si possono acquistare delle lampadine a LED dimmerabili, dei dispositivi a basso consumo che consentono di regolare l’intensità luminosa, per un ulteriore ottimizzazione dell’energia elettrica utilizzata per l’illuminazione delle varie stanze.

Monitorare con attenzione i consumi di energia elettrica nell’abitazione

Il risparmio dei costi in bolletta si ottiene attraverso una maggiore consapevolezza sui consumi, per questo motivo è essenziale monitorare l’elettricità utilizzata in casa in modo preciso per sapere come e dove tagliare la spesa energetica.

Un aiuto arriva dalla domotica residenziale, infatti attraverso smart hub e prese intelligenti è possibile misurare i consumi elettrici in tempo reale, per capire in che maniera diminuire gli sprechi di energia.

Al giorno d’oggi alcuni fornitori energetici, come Sorgenia, propongono anche delle apposite risorse smart per monitorare i consumi energetici, ottenendo il dettaglio della spesa per la luce per comprendere come ottimizzare l’uso dell’elettricità all’interno della propria abitazione.

In alcuni casi è possibile anche usufruire di report più approfonditi, con l’indicazione di quali elettrodomestici consumano di più, un’informazione utile per prendere decisioni consapevoli sulla gestione dell’energia elettrica in casa.

Investire nell’efficienza energetica per un casa più sostenibile

Gli investimenti nell’efficienza energetica consentono di ottenere un buon risparmio economico, infatti diminuendo i consumi di energia non solo si abbassa la carbon footprint ma è possibile tagliare anche i costi in bolletta.

Gli interventi che si possono effettuare sono numerosi, inoltre in molti casi è possibile beneficiare di importanti agevolazioni pubbliche per una serie di soluzioni di riqualificazione energetica e riduzione dei consumi.

Ad esempio, è possibile sostituire i vecchi elettrodomestici e impianti elettrici con nuovi dispositivi ad alta efficienza, dal frigorifero al condizionatore, preferendo prodotti di classe energetica elevata e dotati di tecnologie all’avanguardia per il contenimento dei consumi.

Lo stesso vale per gli investimenti nella casa domotica allo scopo di monitorare e ridurre i consumi, l’installazione di un impianto fotovoltaico per l’autoconsumo o il passaggio da una caldaia elettrica al solare termico per avere acqua calda sanitaria in modo sostenibile e a basso costo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *