Viterbo – Madre e figli chiusi in casa mentre i rottweiler si sbranano tra loro

VITERBO – Madre rimane sequestrata in casa coi tre bambini piccoli vittima di 4 rottweiler in preda a raptus omicida. Il fatto è avvenuto a Viterbo in una villa unifamiliare in prima periferia.
Una signora di 50 anni ha chiamato la forza pubblica in quanto spaventata dall’uscire dalla propria abitazione vedendo i suoi quattro cani di razza rottweiler sbranarsi a vicenda.

Gli animali, sempre di indole affettuosa e docile, improvvisamente si sono assaliti tra loro fino a quando il più debole, dopo essere stato sbranato è diventato pasto per gli altri cani.

Madre e figli sconvolti hanno chiamato i soccorsi e sul posto è arrivata la Polizia unitamente al personale veterinario della ASL.

Dopo oltre un ora i cani sono stati rinchiusi e messi in sicurezza. Madre e figli sconvolti dalla vicenda sono stati rassicurati ma lo spavento è stato enorme.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *