Viterbo – Caso Esattorie, archiviata la denuncia per calunnia contro Luisa Ciambella

VITERBO – Archiviata la denuncia per calunnia presentata da Sandra Marcucci di Esattorie Spa, la società che fino al 2013 aveva il servizio di riscossione per il Comune, nei confronti di Luisa Ciambella che all’epoca dei fatti era vicesindaco.

A dare la notizia la stessa consigliera comunale che spiega: “Dopo la richiesta di archiviazione della procura, i Marcucci si sono opposti come la legge consente. Ieri si è tenuta l’udienza e oggi il gip ha archiviato il procedimento. Con questa decisione la vicenda è definitivamente conclusa ed evidentemente infondata. Oggi ancora più di ieri con orgoglio posso sostenere che tutti gli atti e le decisioni assunte dall’amministrazione comunale di allora sono stati volti esclusivamente alla tutela degli interessi dei cittadini viterbesi e a limitare i danni a loro arrecati dalle azioni poste in essere dalla Esattorie S.pa, verso la quale da subito ci siamo attivati in sede penale e contabile e per cui attendiamo le sentenze”. 

“L’operare a sostegno del ‘bene comune’ – conclude – provoca spesso sofferenze come quelle che questa situazione ha arrecato a me e non solo a me, ma la verità alla fine trionfa e i cittadini Viterbesi oggi hanno una nuova conferma del fatto che l’amministrazione Michelini li ha tutelati e difesi in ogni sede sin dal suo insediamento”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *