Elezioni Provinciali, Caparvi (Lega): “Eletti sette consiglieri su sette candidati, Lega Umbria forte e compatta”

Il partito di Salvini elegge Roberta Ricci, Giovanni Dominici, Catia Degli Esposti alla provincia di Perugia e Sergio Armillei, Annalisa Spezzi, Silvia Pelliccia, Gianni Daniele alla provincia di Terni

Riceviamo e pubblichiamo la nota del segretario regionale della Lega Umbria Virginio Caparvi – “Il dato più significativo che emerge dai risultati delle elezioni provinciali è la compattezza della Lega in Umbria: sette consiglieri provinciali eletti su sette candidati sono la prova inequivocabile di come il nostro partito sia forte, unitoalla base e questo al di là di tutto ciò che troppo frettolosamente viene sostenuto da chi non conosce la realtà delle cose”. Il segretario regionale della Lega Umbria, On. Virginio Caparvi, commenta così i risultati della recente tornata che, per quanto riguarda il partito di Matteo Salvini, hanno decretato l’elezione a consigliere di Roberta Ricci, Giovanni Dominici, Catia Degli Esposti per la provincia di Perugia e di Sergio Armillei, Annalisa Spezzi, Silvia Pelliccia e Gianni Daniele per la provincia di Terni.

“Con il nostro risultato – prosegue Caparvi – contribuiamo pesantemente a vincere la provincia di Terni, ottenendo un successo storico con l’elezione alla presidenza di Laura Pernazza e costringiamo la provincia di Perugia a un testa a testa mai visto prima tra un candidato di centrodestra e uno di centrosinistra. Eleggiamo sette consiglieri su sette, portiamo a votare tutti gli elettori e peschiamo anche qualcosa fuori dal perimetro tradizionale”. Il segretario regionale spiega le scelte fatte: “Raccogliamo, responsabilmente, la sfida più dura, quella di Perugia pur sapendo che Terni era una provincia più facile da vincere in base ai numeri esistenti. Perché? Perché la politica chiede coraggio e non solo calcolo di basso tornaconto – continua Caparvi – L’unica possibilità di vincere entrambe le sfide passava per un candidato forte a Perugia e il più forte era, ed è, Stefano Zuccarini. Se come segretario politico regionale ho un merito di cui andare orgoglioso è quello di aver riportato in politica un uomo come Stefano, e aver contribuito ad eleggerlo sindaco di Foligno. Un altro segnale importante che arriva da queste elezioni riguarda il centrodestra unito – dice il segretario leghista – la coalizione ha fatto un buon lavoro, segno che l’unità non può mai essere messa in discussione. Una parte dei civici, che si è fatta contare, ha dimostrato nuovamente lealtà e questo gli va riconosciuto.Un ringraziamento di cuore a tutti i militanti, i referenti territoriali e provinciali della Lega. Buon lavoro a Stefania Proietti, a Laura Pernazza e ai consiglieri neoeletti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *