Viterbo: Tuscia in Fiore sbarca in America, ma ad aprile sarà in provincia

Bassano Romano, Villa San Giovanni in Tuscia, Bomarzo, Onano e Valentano, i paesi che ospiteranno la kermesse

VITERBO – Grande copertura mediatica negli Stati Uniti d’America per Tuscia in Fiore, il festival ideato e progettato da Giulio Della Rocca, e che si svolgerà ad aprile in alcuni borghi della provincia di Viterbo e precisamente: Bassano Romano, 2 – 3 aprile, Villa San Giovanni in Tuscia, 9 -10 aprile, Bomarzo, 16 -17 aprile, Onano, 23/24 aprile, Valentano, 23/24 aprile.

Con il contributo della Regione Lazio. Live in Italy Magazine, media partner americano con sede a Miami, che già da tempo rimbalza sulle sue piattaforme social i contenuti multimediali del festival, ha appena pubblicato l’articolo Tuscia in Fiore: Best-Kept Secret in Italy, firmato da Giulia Marchetti (Presidente dell’Associazione Italian Human Connections Ets).

“È il festival dei fiori ma anche delle persone”, così dichiara lo stesso articolo che punta i fari sul lato umano dell’intera organizzazione, composta soprattutto da volontari che collaborano con vibrante energia per la grande riuscita dell’evento. Altro valore umano sono i giovani sindaci di Bassano Romano, Villa San Giovanni in Tuscia, Bomarzo, Onano e Valentano, definiti della nuova generazione, politicamente internazionali, decisamente eco-friendly e con una visione green.

Il peperino grigio, che conferisce un’identità unica e meravigliosa ai borghi della Tuscia, è un incanto per gli americani, e lo sfondo ideale per l’ambientazione di scenari fatti di rigogliosi giardini temporanei, composizioni floreali e piante ornamentali. Difatti, il contrasto magico tra i petali fragili e colorati e le pietre solide e grigie è l’elemento di forza per trasformare i centri storici di Tuscia in Fiore in suggestivi paesi delle meraviglie.

Dopo Mission Tuscia in the Usa, il viaggio che ha fisicamente portato la divulgazione di Tuscia in Fiore tra le comunità americane del Nebraska e Colorado, anche attraverso la condivisione dei prodotti enogastronomici a Km zero, la rivista americana continua, da oltre oceano, la promozione del festival.

Lisa Morales, proprietaria e chief editor del magazine sarà prossimamente ospite del podacast The Best-Kept Secret in Italy, Tuscia, condotto da Giulio Della Rocca e in diretta streaming ogni mercoledì sera alle 21:30 su tutte le piattaforme social di Tuscia in Fiore.

Segui il link per leggere l’articolo in inglese e in traduzione automatica:

Tuscia in Fiore: Best-Kept Secret in Italy

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *