Viterbo – Franco Moricone, l’ultimo combattente della Repubblica Sociale ci ha lasciati

Il cordoglio dell’UNCRSI. “Volontario a 17 anni per l’onore dell’Italia”

VITERBO – È deceduto stamattina Franco Moricone, 94 anni, volontario nel Battaglione “San
Marco” nella Repubblica Sociale Italiana.

Era nato a Viterbo il 22 settembre 1927 e pur non essendo maggiorenne, nel 1944 decise di arruolarsi animato dall’amor di Patria e per riscattare l’Onore d’Italia.

Era l’ultimo ancora in vita dei tanti viterbesi che aderirono alla RSI.

“Si arruolò a 17 anni coerentemente con gli ideali con i quali era cresciuto – dichiara
il presidente provinciale dell’UNCRSI, Romano Sini – durante un combattimento una
scheggia di granata lo ferì a una mano. Nel dopoguerra aderì al Movimento Sociale
Italiano e rimase sempre fedele ai suoi ideali di gioventù, affrontando senza paura le
avversità della vita e dell’impegno politico.

Sempre presente alle manifestazioni culturali e alle cene sociali del nostro sodalizio –
conclude il presidente dell’Uncrsi di Viterbo – lascia in tutti noi il ricordo di un uomo
sereno e coerente.”

L’Unione Nazionale Combattenti della RSI di Viterbo esprime cordoglio e vicinanza
alla famiglia e invita tutti a partecipare alle esequie che si svolgeranno a Viterbo,
domani, martedì 15 marzo 2022, alle ore 10.30, nella Chiesa di San Giovanni
Battista a Bagnaia.

Unione Nazionale Combattenti RSI, presidenza provinciale di Viterbo Continuità Ideale, Viterbo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *