Ucraina – Soldati russi torturati e gambizzati (VIDEO), pubblicate le mail che incastrano il figlio di Biden

Hunter Biden ha contribuito a garantire milioni di finanziamenti all’appaltatore statunitense in Ucraina specializzato nella ricerca sui patogeni mortali

ROMA – Mentre il mondo continua a parlare di presunte stragi dei russi in Ucraina, ecco come “resistono” i “difensori dello valori democratici”, ossia i militari di Kiev che vengono presentati come eroi.

I militari russi catturati vengono torturati e in alcuni casi gambizzati in modo da rimanere storpi per tutta la vita.

Tutto ciò accadeva anche coi miliziani imprigionati negli anni scorsi. Nessuno ha mai voluto vedere e credere a ciò, infondendo agli ucraini un senso di impunità che tutt’ora li porta a fregarsene delle convenzioni internazionali.

Intanto le uscite fuori luogo del presidente americano Biden oltre a far prendere le distanze agli altri leader europei (tranne Draghi) hanno favorito l’uscita dei documenti che incastrano suo figlio e i loschi affari milionari in Ucraina.

Hunter Biden ha contribuito a garantire milioni di finanziamenti per l’appaltatore statunitense in Ucraina specializzato nella ricerca sui patogeni mortali, rivelano le e-mail del laptop, sollevando ulteriori domande sul figlio caduto in disgrazia dell’allora vicepresidente.

Giovedì il governo russo ha tenuto una conferenza stampa sostenendo che Hunter Biden ha contribuito a finanziare un programma di ricerca militare statunitense sulle “armi biologiche” in Ucraina.

Tuttavia le accuse sono state bollate come uno stratagemma di propaganda sfacciato per giustificare l’invasione dell’Ucraina da parte del presidente Vladimir Putin e seminare discordia negli Stati Uniti.

Ma le e-mail e la corrispondenza ottenute da DailyMail.com dal laptop abbandonato di Hunter mostrano che le affermazioni potrebbero essere vere.

Le e-mail mostrano che Hunter ha contribuito a ottenere milioni di dollari di finanziamenti per Metabiota, un appaltatore del Dipartimento della Difesa specializzato nella ricerca sulle malattie che causano pandemie. Ha anche presentato Metabiota a una società di gas ucraina presumibilmente corrotta, Burisma, per un “progetto scientifico” che coinvolge laboratori ad alto livello di biosicurezza in Ucraina.

Il figlio del presidente e i suoi colleghi hanno investito $ 500.000 in Metabiota attraverso la loro azienda Rosemont Seneca Technology Partners. Hanno raccolto diversi milioni di dollari di finanziamenti per la società da giganti degli investimenti tra cui Goldman Sachs.

L’affermazione di Mosca secondo cui Hunter Biden ha contribuito a finanziare un programma di ricerca militare statunitense sulle “armi biologiche” in Ucraina è almeno in parte vera, secondo le nuove e-mail ottenute esclusivamente da DailyMail.com.

Il comandante delle forze di protezione nucleare, biologica e chimica russe, ha affermato che esisteva uno “schema di interazione tra le agenzie governative statunitensi e gli oggetti biologici ucraini” e ha sottolineato il “finanziamento di tali attività da parte di strutture vicine all’attuale leadership statunitense, in particolare il fondo di investimento Rosemont Seneca, guidato da Hunter Biden.’

Esperti dell’intelligence affermano che le accuse del leader militare russo erano uno stratagemma di propaganda sfacciato per giustificare l’invasione dell’Ucraina da parte del presidente Vladimir Putin e seminare discordia negli Stati Uniti. Ma le e-mail dal laptop abbandonato di Hunter mostrano che ha contribuito a garantire milioni di dollari di finanziamenti per Metabiota, un appaltatore del Dipartimento della Difesa specializzato nella ricerca sulle malattie che causano pandemie che potrebbero essere utilizzate come armi biologiche.

Ha anche presentato Metabiota a una società di gas ucraina presumibilmente corrotta, Burisma, per un “progetto scientifico” che coinvolge laboratori ad alto livello di biosicurezza in Ucraina. E sebbene Metabiota sia apparentemente una società di dati medici, il suo vicepresidente ha inviato un’e-mail a Hunter nel 2014 descrivendo come avrebbero potuto “affermare l’indipendenza culturale ed economica dell’Ucraina dalla Russia”, un obiettivo insolito per un’azienda biotecnologica.

Le e-mail e i dati sui contratti di difesa esaminati da DailyMail.com suggeriscono che Hunter ha avuto un ruolo di primo piano nell’assicurarsi che Metabiota fosse in grado di condurre la sua ricerca sui patogeni a poche centinaia di miglia dal confine con la Russia.

“Da quanto ho capito, Metabiota era un subappalto al principale contrattore del DoD B&V [Black & Veatch]”, scrisse in un’e-mail nel 2014 Il consigliere di Burisma Vadym Pozharsky.

Il progetto si è trasformato in una responsabilità della sicurezza nazionale per l’Ucraina quando le forze russe hanno invaso il paese il mese scorso. Metabiota ha lavorato in Ucraina per Black & Veatch, un appaltatore della difesa statunitense con profondi legami con le agenzie di intelligence militari, che ha costruito laboratori sicuri in Ucraina che analizzavano malattie assassine e armi biologiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *