Montefiascone – #LOTTOcontrolaviolenza: Il maggiore dei carabinieri Zangla a scuola per parlare di bullismo

MONTEFIASCONE – Si sono conclusi ieri gli incontri con gli studenti delle classi terze nella scuola secondaria di primo grado di Montefiascone promossi dal Comando provinciale dei carabinieri in collaborazione con la Camera Civile di Viterbo.

Gli studenti sono stati coinvolti in un dialogo formativo e informativo sul bullismo e cyberbullismo dal maggiore della compagnia dei carabinieri di Montefiascone, Antonino Zangla, che ha offerto spunti di riflessione pratici sulle vicende di bullismo e cyberbullismo e sulle conseguenze che tali fattispecie possono comportare. E’ intervenuta anche la presidente della Camera Civile di Viterbo, Rosita Ponticiello, con un breve laboratorio in cui gli studenti sono stati guidati a comprendere la rilevanza dei pregiudizi nella discriminazione di genere alla base spesso delle violenze di natura fisica, psicologica ed economica toccando anche il principio di uguaglianza sancito dall’art. 3 della nostra Costituzione. Evidenti sono state le reazioni degli studenti che hanno acquisito una maggiore consapevolezza delle problematiche trattate che saranno oggetto di ulteriore approfondimento nelle ore scolastiche.
Doveroso il ringraziamento agli insegnanti che hanno favorito l’importante attività formativa che si inserisce, tra l’altro, nella campagna #LOTTOcontrolaviolenza promossa dalla ASL di Viterbo e soprattutto agli studenti attenti osservatori del mondo che li circonda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.