Viterbo – Casapound non molla, manifesti contro lo “storico negazionista” Eric Gobetti

Reazioni dopo la provocazione inspiegabile dell’ANPI che su alcuni giornaletti online da voce ai filorussi titini. Per questo “soggetto” le foibe sono una bufala

VITERBO – Riceviamo e pubblichiamo: Striscioni di CasaPound in tutta la città, questa l’accoglienza riservata allo “storico” filotitino Eric Gobetti che dovrebbe partecipare, il condizionale è d’obbligo, l’11 aprile, ad un convegno sulle foibe all’interno di una mostra fotografica che l’Anpi vorrebbe tenere presso i locali  della Provincia di Viterbo.

Presenza annunciata anche per la mattina di martedì 12 aprile, addirittura in un istituto scolastico, il Santa Rosa.

Come già illustrato dai militanti della tartaruga frecciata in precedente comunicato, questa è la prima delle mobilitazioni – insieme alla manifestazione di sabato al Sacrario indetta per le ore 16 – atte a contrastare l’ignobile iniziativa dell’ANPI.

Di fatto un giustificazionismo ed un riduzionismo dei tragici fatti avvenuti sul confine orientale nel dopoguerra che potrebbero incorrere anche nella nuova aggravante di “negazionismo” sancita dalla legge 115 del 2016.

 

Ci stupisce inoltre, al momento, la totale mancanza di presa di posizione di tutto il centrodestra a latere di un avvenimento del genere, ma confidiamo – nel rispetto dei Martiri, degli esuli e dei loro familiari – che almeno una parola non tardi ad arrivare.

CasaPound Italia Viterbo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *