Viterbo – Baseball, partono i campionati per le squadre giovanili

VITERBO – Sabato 23 aprile è iniziato il campionato regionale laziale del baseball giovanile.
Il baseball viterbese, dopo tre anni di assenza, partecipa con due squadre della nuova società VITERBO BASEBALL CLUB, una di Under 12 e una di Under 15.

La prima giornata di campionato è subito molto pesante e vede gli inesperti ragazzi viterbesi giocare fuori casa con i più forti e qualificati pari età della squadra ACADEMY di Nettuno.

Per i giovani atleti viterbesi non poteva esserci un esordio più terribile. La quasi totalità di essi, sia degli U12 che degli U15, non è solo la loro prima gara di campionata ma addirittura la prima partita della vita e l’hanno affrontata con la società più qualificata alla vittoria finale dei rispettivi campionati.

SONY DSC

I due incontri, U12 e U15, si sono svolti in contemporanea su due campi di Nettuno.
Emozione e trepidazione hanno pervaso tutti i ragazzi nel loro primo ingresso in campo, ma poi l’agonismo ha avuto il sopravvento sulla tensione emotiva.

I più piccoli, quelli dell’U12, guidati dai coaches Livio Quatrini e Federico Morini, si sono dimostrati già abbastanza sicuri ed hanno limitato maggiori danni che potevano arrivare da una compagine sicuramente più forte ed esperta.

Sul monte e in battuta si è subito distinto il lanciatore Roniel Cabrera Gomez, un undicenne di origine dominicana, validamente assistito da Samuele Pietrini come ricevitore.
Buone anche le prestazioni in battuta di Leonardo Morelli e Gianmarco Stavagna e di Andrea Troili e Alyssa Faccenda in difesa.

Per quanto riguarda l’U15, guidata dai coaches Roberto Fortunati e Alessandro Bertollini, e che si avvale anche di quattro giocatori con già qualche anno di esperienza, l’incontro è subito cominciato alla grande, rifilando subito 3 punti al più quotato squadrone di Nettuno.

SONY DSC

Poi, ovviamente, i padroni di casa hanno preso le misure e hanno meritatamente vinto la partita.
Oltre le ottime prestazioni, sia in attacco che in difesa, degli “anziani” Emanuele Ceccariglia, Leonardo Bertollini, Giuseppe Tabarrini e Alessandro Fortunati, da sottolineare quelle dei meno esperti Daniele Eiguchi e, soprattutto, quella di Vidù Samarajeewa, un quindicenne di origine cingalese, che è salito sul monte di lancio per la prima volta in assoluto e ha anche realizzato il suo primo strike out contro una squadra decisamente più forte e più esperta.

I punteggi finali sono stati:

U12: Viterbo Baseball Club 4 – Academy Nettuno 20

U15: Viterbo Baseball Club 4 – Academy Nettuno 24

La giornata poi si è trionfalmente conclusa al mitico campo “Borghese” graditi ospiti del Nettuno Baseball per visitare uno dei tempi del baseball italiano ed assistere all’inizio di una vera partita di baseball della serie A.

Cesare Rutili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *