Engie e comune di Civitavecchia insieme per la riqualificazione energetica

CIVITAVECCHIA – Il Comune di Civitavecchia grazie alla partnership con ENGIE, leader della decarbonizzazione e dell’efficienza energetica, fa un importante passo verso la transizione energetica. L’accordo siglato comprende la gestione, la manutenzione e la completa riqualificazione degli impianti termici ed elettrici degli edifici comunali e degli impianti di illuminazione pubblica.

Gli interventi green infatti coinvolgeranno 20 edifici scolastici e 7 edifici comunali, tra cui il Teatro comunale “Traiano”, la sede municipale e l’aula consiliare, la Cittadella della musica, la Biblioteca e l’Archivio storico.

La riqualificazione dell’illuminazione pubblica comprenderà oltre 2.200 punti luce e 4.800 lampade di illuminazione indoor, i quali saranno sostituiti con apparecchi di ultima generazione a LED che consentiranno un notevole risparmio economico. Sarà installato, inoltre, un sistema di telecontrollo per regolare l’orario di accensione e spegnimento degli impianti.

Gli interventi di riqualificazione della pubblica illuminazione consentiranno anche la valorizzazione dei principali siti storico-culturali della città. Luoghi come piazza del Pincio, Corso Centocelle, “La Marina”, vedranno l’installazione di corpi illuminanti che, coniugando efficienza, basso consumo energetico e design architettonico, ne miglioreranno la fruibilità turistica.

Negli impianti termici e di illuminazione indoor degli edifici saranno sostituiti 31 generatori di calore obsoleti con generatori a condensazione, verranno installate 1.330 valvole termostatiche e un sistema di regolazione e telecontrollo finalizzato ad aumentare l’efficienza di ogni impianto.

“Dai luoghi della cultura a quelli istituzionali, dagli edifici scolastici agli immobili di proprietà – dichiara l’assessore ai Lavori Pubblici Roberto D’Ottavio -, il patrimonio comunale verrà valorizzato attraverso questa operazione che vede l’Amministrazione raccogliere risultati dalla sinergia avviata con ENGIE. Riqualificare e portare ad efficienza energetica il patrimonio comunale significa anche ridurre i costi e le emissioni. Quando risparmio e tutela dell’ambiente vanno a braccetto è una buona notizia per tutti”.

“Gli interventi di riqualificazione energetica previsti nel progetto concepito per il Comune di Civitavecchia – spiega Claudio Galli, Direttore Area Lazio di ENGIE Italia – sono tutti finalizzati alla carbon neutrality dei sistemi energetici, con una conseguente riduzione dei consumi e delle emissioni di CO2 in atmosfera.

L’efficientamento energetico realizzato nel territorio di Civitavecchia permetterà una riduzione complessiva dei consumi energetici di oltre il 50% e un taglio di oltre 800 tonnellate di emissioni di CO2 all’anno in atmosfera, equivalenti a 770 auto in meno in circolazione. ENGIE desidera accompagnare i suoi clienti nel percorso di transizione energetica verso la decarbonizzazione con soluzioni che intervengono su più fronti e in modo trasversale, dall’ammodernamento degli impianti, all’introduzione di nuove tecnologie fino alla fornitura di energia green. Obiettivo: coniugare risparmio, sicurezza e sostenibilità”.

Ad oggi ENGIE è partner per l’efficienza energetica di 300 comuni in Italia, di cui 47 nel Lazio e gestisce oltre 550.000 punti luce sull’intero territorio nazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.