Civitavecchia – Ater, Pz4: entro l’estate assegnati finalmente tutti gli alloggi

La notizia dal commissario Passerelli. Via alla manutenzione del patrimonio per 50 mln di euro. «Via XVI Settembre: siamo agli sgoccioli. Presto la demolizione e ricostruzione»

CIVITAVECCHIA – «Entro l’estate saranno assegnati tutti gli alloggi del Pz4 di San Gordiano». Una buona notizia che arriva direttamente dal commissario Ater Antonio Passerelli.

«Stiamo completando i 40 appartamenti che saranno assegnati per metà in edilizia agevolata e per metà in sovvenzionata, abbiamo voluto – ha sottolineato – utilizzare questo mix di due tipologie per integrare sempre di più le persone e far capire che siamo tutti sullo stesso livello. Sono prodotti superlativi perché le case in edilizia agevolata devono essere uguali a quelle di chiunque altro.

Con il direttore generale Emiliano Clementi abbiamo stravolto gli interventi manutentivi e messo la qualità dell’abitare al primo posto».

Ma non finisce qua perché stanno partendo anche la ristrutturazione e l’efficientamento energetico di tutto il patrimonio Ater, nonostante le difficoltà comuni a tutta la nazione nel reperire ditte e materiali. Altra importante novità riguarda via XVI Settembre, «con i due palazzi siamo arrivati agli sgoccioli – promette Passerelli – ed entro l’estate partiranno i lavori di demolizione e ricostruzione».

Un investimento importante che vedrà interventi sul patrimonio Ater per oltre 50 milioni, senza contare l’acquisto del Pz4 e di Elcetina: così si sale a 60. Un mix di fondi tra Pnrr, Ecobonus e regionali. «La Regione Lazio – ha detto Passerelli – con Massimiliano Valeriani, assessore alle Politiche abitative, ha aiutato molto le Ater finanziando anche le progettazioni degli interventi». Infine c’è il progetto Pinqua che vede Ater, Città metropolitana e Comune insieme per un totale di circa 15 milioni di euro di fondi che saranno utilizzati per urbanizzare l’area delle “casette” di San Liborio. «Demoliremo le casette – ha concluso Passerelli – e metteremo gli inquilini in vere abitazioni».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.