Viterbo – Elezioni, Chiara Frontini l’ha buttata in musica ed è stata subito festa

Che energia. Che forza. Che coraggio. Sta tornando l’era del “cinghiale bianco”?

VITERBO – Chiara Frontini è sicuramente smart. Molto smart per una città assonnata come quella di Viterbo. Il suo “furore” agonistico però sta coinvolgendo sempre di più chi ha voglia di reagire a questi ultimi venti anni di torbido oblio.

Ieri ha portato spensieratezza, allegria, musica e soprattutto tanti sorrisi in una Viterbo che aspetta con grande ansia la rivoluzione elettorale che soffia sempre più forte su Palazzo dei Priori.

Sabato pomeriggio torrido, abiti leggeri, cuffie in testa e via alla “passeggiata in musica”.

“Una passeggiata in musica perché vogliamo coniugare con questo evento due priorità del nostro governo: la vitalità del centro storico e il benessere. Quindi camminare, fare sport all’aria aperta che sono due aspetti molto importanti della nostra visione di città. E farlo all’interno del centro storico significa riqualificare tutto quello che di bello ha la città da offrire e dare la sensazione che Viterbo può ripartire se le persone frequentano il centro e farlo facendo attività fisica è un modo sicuramente innovativo. Un modo che soprattutto dopo il lockdown ha preso molto piede e che la futura amministrazione dovrà essere in grado di sostenere”.

La camminata danzante è partita da piazza San Sisto e fatto tappa nelle piazze principali del centro storico.

Piazza Fontana Grande, delle Erbe, della Repubblica e fine corsa davanti a “Casa Viterbo”, sede del comitato elettorale in piazza delle Erbe.

“In ognuna delle fermate abbiamo raccontato una parte del nostro programma di governo per la città. Ovviamente sempre concentrandoci sugli aspetti afferenti alla passeggiata. Abbiamo parlato di centro storico, di lavoro che è il cuore del nostro programma di governo e di turismo. Spiegando come tutto questo si può realizzare, perché noi – conclude Frontini – pensiamo di essere quelli in grado di mantenere gli impegni che ci siamo presi quando tutti gli altri hanno fallito”.

Una marcia in più rispetto a tutti gli altri, e al di sopra di ogni sondaggio che varia di mezz’ora in mezz’ora. Nessuno se ne voglia ma ormai Chiara Frontini è la candidata da battere. Se la vedrà sicuramente con Alessandra Troncarelli ma, il rischio che possa vincere anche al primo turno è sempre più alto.

La giornata di ieri ha portato alla memoria di molti più grandi di lei, vecchi sognatori, una canzone di Franco Battiato. Il cinghiale bianco.

L’era del cinghiale bianco è un riferimento alla cultura celtica. Con questo nome è infatti indicato un periodo remoto di splendore di quella cultura (una sorta di età dell’oro perduta e comune a quasi tutte le culture). Del cinghiale bianco parla anche la leggenda di San Pietro al Monte. Vuoi vedere che anche tutti questi cinghiali in giro per la città sia di presagio ad un radicale cambiamento?

 

One Reply to “Viterbo – Elezioni, Chiara Frontini l’ha buttata in musica ed è stata subito festa”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.